Articolo

Rimedi erboristici contro la caduta dei capelli

Perdere i capelli è normale, perché essendo vivi, hanno una durata e quindi alla fine del loro ciclo, cadono per essere sostituiti. Quando però la loro caduta diventa più consistente, si può intervenire con rimedi naturali

Rimedi erboristici contro la caduta dei capelli

I rimedi utilizzati in erboristeria contro la caduta dei capelli agiscono per uso interno, in modo da integrare le carenze nutrizionali, mancanti in una dieta squilibrata, o contrastando squilibri ormonali che influiscono sulla struttura e la salute dei capelli.

Per uso esterno invece, grazie all'impiego di erbe e piante officinali, olii vegetali e olii essenziali, i prodotti cosmetici anticaduta proteggono i capelli; favoriscono il naturale processo di crescita; rafforzano le radici e migliorano l'ossigenazione del cuoio capelluto.

 

La caduta dei capelli

Perdere i capelli è normale perché come tutte le cose vive, esaurito il loro ciclo vitale cadono per essere sostituiti. Questo fenomeno si accentua durante i cambi stagionali, soprattutto in autunno; la caduta dei capelli può essere la conseguenza di un forte stress, di shock emotivi, di disfunzioni delle ghiandole endocrine (pubertà, menopausa, andropausa ecc) o di trattamenti cosmetici aggressivi

Se il numero dei capelli che cadono diventa consistente (oltre 100 al giorno) formando chiazze ristrette, si tratta di alopecia androgenetica. Quando invece il diradamento è uniforme e i nuovi capelli sono deboli si parla di telogen effluvium.

In generale nell'uomo è dovuta ad una iper-produzione di ormone DHT (deidrotestosterone), prodotto dall’enzima 5-alfa-reduttasi, presente in alcuni tessuti come quello del cuoio capelluto e della prostata; mentre nelle donne può manifestarsi per patologie della tiroide o in menopausa.

Per questo motivo, gli integratori erboristici contro la caduta dei capelli spesso si trovano composti con formulazioni distinte, specifiche per le donne o per gli uomini.

 

Scopri anche i rimedi omeopatici per la cura dei capelli

 

I rimedi erboristici contro la caduta dei capelli

I rimedi erboristici per uso interno, specifici per l'organismo femminile, hanno la funzione stimolare la crescita dei capelli, rendendoli al contempo più lucenti e resistenti.  

Tra questi troviamo gli isoflavoni di soja, noti per l'effetto equilibrante, particolarmente utile per le donne che desiderano assicurarsi un corretto e regolare equilibrio ormonale, che influisce su bellezza e vitalità della chioma

Nell'organismo maschile, gli squilibri endocrini che provocano la caduta dei capelli possono essere contrastati con integratori a base di serenoa, il cui meccanismo d'azione dipende dalla combinazione di un effetto antagonista sugli ormoni sessuali, con un'azione antinfiammatoria e diuretica; come i semi di zucca ricchi in fitosteroli, capaci di inibire l'enzima che trasforma il testosterone in un componente più aggressivo per i capelli, in modo da proteggerli e rinforzarli. 

 

Gli integratori naturali per la cura e la bellezza dei capelli

 

Anche carenze vitaminiche, disturbi del sonno, stress sono tutti fattori che possono alterare la naturale bellezza dei capelli e indebolirli fino alla caduta, per questa ragione l'impiego integratori naturali a base di piante remineralizzanti, che aiutano a ripristinare e ristrutturare la fibra e nutrendoli a fondo. Uno dei principali rimedi erboristici usato a questo scopo è l'ortica, indicata in caso di alopecia e perdita di capelli, in quanto fonte di minerali, oligoelementi e vitamine, utili dopo un periodo di convalescenza o di particolare esaurimento psicofisico.

L'equiseto, anche conosciuto come coda cavallina, per via della sua forma che ricorda appunto il crine di cavallo, è da sempre utilizzato per la remineralizzazione dei tessuti duri del corpo: ossa, unghie e capelli. L'elevato contenuto di acido silicico (presente nei tessuti connettivi dell'organismo e uno dei componenti strutturali dei capelli) calcio, magnesio e potassio rende l'equiseto uno dei più importanti rimedi naturali per i capelli, in quanto li rinforza e ristruttura rendendoli più forti e sani.

Il Lievito di birra è un alimento dal valore nutritivo notevole in quanto ricco in aminoacidi essenziali minerali e vitamine, tutti elementi presenti in forma rapidamente assimilabile. In particolare, il lievito è ricco di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6, B9, B12), ossia di quelle vitamine che intervengono nel processo di trasformazione di carboidrati, lipidi e proteine in energia. Infine la presenza dell'acido folico, di enzimi e zinco lo rendono un ottimo integratore per rinforzare i capelli e contrastarne la caduta.

Nell'uso esterno i rimedi reperibili in erboristeria agiscono sulla stimolazione dei capillari, che attraverso il sangue ossigenano e nutrono la radice, inserita nel follicolo pilifero. Se l'irrorazione sanguigna è scarsa, il capello s'indebolisce e muore. Ecco perché i prodotti cosmetici anticaduta utilizzano da un lato sostanze capaci di richiamare il sangue nella cute per la corretta ossigenazione. Tra queste sostanze l'olio-essenziale di rosmarino viene impiegato nella formulazione di shampoo, fiale e lozioni per capelli deboli, fragili, con forfora, sfibrati, alopecia, capelli grass, forfora, per la capacià di stimolare la circolazione periferica e favorire la ricrescita.

 

Ecco altri 5 rimedi dalla natura per combattere la caduta dei capelli

 

Per approfondire:
>  Tutti gli articoli sui capelli scritti dai nostri professionisti 

 

Immagine | paldies