Articolo

Foglie di papaya e mango: benefici e usi

Oltre ad essere frutti buonissimi e salutari il mango e la papaya ci offrono le loro foglie, ingredienti fantastici per rimedi naturali che tutti dovremmo conoscere. Quali sono i loro benefici, le loro caratteristiche? E come andrebbero preparati e assunti?

Foglie di papaya e mango: benefici e usi

Quando abbiamo l’opportunità di viaggiare in giro per il mondo, specie nelle aree tropicali e subtropicali, dovremmo avere la curiosità minima indispensabile per fare proprie le tradizioni locali e non viaggiare solo sulla superficie turistica di questi splendidi posti.

Scopriremo per esempio che oltre ai frutti di papaya e mango, esiste una profonda conoscenza popolare che sa come utilizzarne anche altre parti, tra le quali spiccano le foglie.

Imparare a conoscere gli effetti degli estratti, dei decotti e dei succhi delle foglie di queste piante ci fornisce strumenti importantissimi per mantenere e migliorare la propria salute.

Scopriremo in seguito, una volta tornati a casa, che non è poi così difficile importare questi prodotti e riprodurre i nostri rimedi.

Condividiamo quindi alcune conoscenze riguardo le foglie di papaya e mango.

 

Foglie di papaya: proprietà e usi

Il succo estratto dalle foglie dell’albero di papaya (Carica papaya) sta velocemente costruendosi un’ottima reputazione in campo medico, sia nella medicina alternative che in quella tradizionale e ortodossa.

Originariamente, il succo veniva usato quasi esclusivamente per la sua capacità di combattere diversi probleme di salute, soprattutto una delle febbri tropicali più temute, che risponde al nome di dengue; difatti grazie al succo di foglie di papaya è possibile curare sia la malattia sia i sintomi della stessa in maniera efficace. Tuttavia durante i decenni di ricerca sono state notate le sue capacità anticancerogene.

Il succo di foglie di papaya è di per sé amarognolo, ma questo contrattempo può benissimo venir aggirato aggiungendo un dolcificante naturale o aggiungendo il succo di papaya al succo di un frutto come la mela, l’ananas, il mango o all’acqua di cocco.

È anche possibile bollire le foglie e farne un decotto, a patto che questo sia piuttosto concentrato e non venga conservato troppo a lungo: quando comincia a non essere più limpido, è tempo di buttarlo.

Quali altri benefici può avere il succo di foglie di papaya? Eccone un breve elenco: è in grado di aiutare la tonificazione muscolare, perfetto quindi per chi fa intense attività fisica; è in grado di bruciare i grassi; ha una particolare efficacia nel mantenere i denti bianchi; rassoda ed aiuta la pelle, specie dopo le depilazioni; rinforza i capelli; è un buon supporto per i trattamenti del diabete; aiuta a combattere il cattivo odore del sudore.

Particolari enzimi presenti nelle foglie di papaya sembrano essere efficaci nella lotta al cancro alla cervice, cancro al seno e cancro al fegato.

 

Le proprietà della papaya fermentata

 

Foglie di mango: proprietà e usi

Tutti amano i frutti del mango: dolce, carnoso, aromatic, nutriente, ricco di vitamine, fibra alimentare, polifenoli, minerali… ma pochi sanno che anche le foglie dell’albero di mango (Mangifera indica), pianta originaria dell’India, posso essere usate a scopo medicinale.

Vengono da sempre utilizzate nella medicina ayurvedica come regolatori del livello di insulina nel sangue (grazie a speciali tannini e antociani), e quindi soni usate come strumento per combattere il diabete e come un efficace antidislipidemico, ovvero capace di abbassare e regolare il livello di lipidi nella circolazione del sangue senza indurre una conseguente ipoglicemia, grazie agli alti contenuti di 3beta-taraxerolo.

Uno dei metodi casalinghi di praparazione di un rimedio a base di foglie di mango consiste nel bollire le foglie e lasciarle decantare per una notte, per poi bere il decotto la mattina successiva.

Questo rimedio si è dimostrato in particolare efficace per combattere le angiopatie e le retinopatie tipiche del diabete. Quando ancora giovani, le foglie di mango sono verde chiaro o rossastre, piccolo e morbide, ricche di vitamina A, vitamina C e vitamina B, oltre che di importanti flavonoidi e fenoli.

Il tè di foglie di mango aiuta inoltre in caso di vene varicose, grazie alle qualità ipotensive e tonificanti dei vasi sanguigni; con un’aggiunta di miele pare essere efficace in caso di problemi respiratori e raffreddori; mentre quando prodotto con foglie essiccate e polverizzate viene da sempre usato per curare i calcoli renali.

Un altro uso pragmatico delle foglie di mango consiste nel bruciarle e nell’usare la cenere mista con un po' di acqua per aiutare i problemi della pelle, come eczema e irritazioni.

Infine, usato regolarmente su base quotidiana, il tè di foglie di mango viene utilizzato per alleviare i dolori di stomaco

 

Leggi anche:
Estratti di frutta e verdura, benefici e ricette
Ricette con il mango

Mango, che vitamine contiene

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio