Articolo

Frutta top di settembre, i fichi

Settembre è un buon mese per mangiare fichi. Impariamo qualcosa in più su questi frutti e su come portarli in tavola

Frutta top di settembre, i fichi

I fichi sono frutti ricchi di potassio, ferro e calcio. Apportano tante vitamine, in particolare vitamina B6. Spesso si parla dei fichi come un frutto particolarmente calorico. In realtà, però, sono più o meno nella media e sono meno calorici di altri frutti zuccherini, come ad esempio mandarini e uva. 100 grammi di fichi freschi contengono, infatti, circa 50 calorie, contro le 60 dell’uva e le circa 70 del mandarino.

I fichi freschi contengono enzimi digestivi che agevolano l’assimilazione degli alimenti e stimolano la peristalsi intestinale. Sono ricchissimi di fibre e rappresentano un’ottima fonte di energia immediatamente disponibile.

 

E i fichi secchi?

I fichi secchi apportano all’organismo circa 250 calorie per 100 grammi, 5 volte quelle dei fichi freschi. Però, un fico secco ogni tanto può rappresentare un dolce spuntino naturale ed è preferibile rispetto ai dessert, alle torte e a tutti quei prodotti da forno troppo ricchi di grassi e zuccheri raffinati che spesso girano per le nostre case.

Settembre è un mese buono per mangiare fichi freschi, ma, alla fine dell’estate, non è una cattiva idea procurarsi una piccola scorta di fichi secchi per l’inverno.

Se ti piace l’idea, prova a conservarli così: dopo averli spaccati e averci messo dentro una mandola tostata, cospargere con cacao amaro e cannella e conservare in una scatola di latta o in capiente vasetto di vetro con coperchio.

 

Come consumare i fichi freschi

Tornando ai fichi freschi, ecco qualche idea per inserirli nella dieta:


Leggi anche Le virtù della frutta d'autunno >>

 

Una ricetta salata con i fichi

Una ricetta salata con i fichi

I fichi si prestano moltissimo alla preparazione di antipasti. Per esempio si abbinano bene al prosciutto crudo o all’affettato vegetale, in alternativa al melone, e si accordano ottimamente con i formaggi. Hai mai provato ad abbinarli a ricotta e pinoli?

Per quattro persone occorrono: 4 fichi maturi ma ben sodi, 100 grammi di ricotta di capra morbida, una manciata di pinoli, qualche fogliolina di menta fresca per decorare.

Lavare i fichi e spaccarli al centro. Tostare i pinoli e unirli alla ricotta di capra, lavorare un po’ con la forchetta per ottenere una consistenza cremosa e metterne una bella cucchiaiata in mezzo ai fichi. Decorare con qualche fogliolina di menta e servire.

 

Una ricetta dolce con i fichi

Una ricetta dolce con i fichi

La ricetta dolce per eccellenza da preparare con i fichi è la marmellata, da utilizzare poi sul pane, a colazione, o per la preparazione di crostate.

La crostata, però, possiamo farla anche con i fichi freschi. È sufficiente preparare una base di pasta frolla o brisè secondo la propria ricetta preferita, aggiungere i fichi tagliati a spicchi e cuocere in forno a 180° per 30/35 minuti.

Volendo, tra la base e la frutta si può aggiungere uno strato sottilissimo di marmellata di fichi.

 

Le conserve dell'autunno e dell'inverno

3 confetture di settembre