Articolo

Carote nere e altre varietà: caratteristiche e proprietà

La famiglia delle carote (Dacus carota) è nota per l’ampia gamma di colori delle varietà che la compongono. Sempre più spesso troviamo le carote nere sui banchi dei mercati, scopriamone quindi assieme le proprietà caratteristiche

Carote nere e altre varietà: caratteristiche e proprietà

Le carote che compriamo e mangiamo sono la radice a fittone di una pianta delle Apiaceae tipica dell’Eurasia, di dov’è originaria (l’odierno Afghanistan) e si può presentare in natura in molti diversi colori: ne esiste tutta una gamma che va dalla carota bianca, che somiglia a una pastinaca o ad un daikon, fino alla carota nera, passando per quella viola, quella rossa, quella gialla, la carota di Polignano e la nota carota arancio.

L’interno della polpa è variabile e non è sempre correlate al colore esteno della stessa carota, per tanto può succedere che una carota nera abbia l’interno bianco, arancione o giallo.

La Cina è il più grande pease produttore e consumatore al mondo, dieci volte la quantità prodotta in Russia o negli Stati uniti. Dopo una lunga epoca di dominio della comune carota arancione, selezionata per il suo sapore dolciastro e per il colore che ricorda e onora i nobili olandesi, sempre più spesso abbiamo la possibilità di acquistare e mangiare carote di altri colori, specie quella nera (o vilola intense).

Quali sono le principali differenze tra queste e la comune carota arancione?

 

Caratteristiche delle carote nere e differenze con le altre varietà

Pian piano la carota nera sta tornando in auge, come lo fu fino al 1600 quando fu rimpiazzata dalla più dolce carota arancione, ricca di glucosio.

Il colore arancione è indice di grande presenza di beta-carotene e di molte altre provitamine terpeniche che, come il carotene, vengono metabolizzare in vitamina A o retinolo, indispensabile per una corretta crescita dei bambini e importantissimo per vista e protezione e salute della pelle.

 

Nelle carote nere, viola e gialle, parte dei carotenoidi sono rimpiazzati dalla luteina, una xantofilla antiossidante particolarmente presente nelle verdure a foglia verde come spinaci e cavolo nero.

Rimanendo in campo di antiossidanti, è da sottolineare come le carote nere e viola siano estremamente ricche di fenoli, specialmente antociani e antocianine (responsabili nei vegetali del colore blu e viola), potenti agenti antiossidanti non presenti nelle carote arancioni.

 

Proprietà delle carote nere

Questo quadro strutturale chimico conferisce alle carote nere proprietà veramente interessanti tra le quali vanno senza dubbio segnalate:

  • Anticarcinogenica e preventive dei tumori al colon: diversi studi in vitro del Department of Nutrition and Food Science at the University of Maryland hanno evidenziato gli effetti chemiopreventivi degli antociani delle carote nere, specialmente per quanto riguarda il cancro al colon, dimostrando come la crescita delle cellule tumorale venga inibita da questi composti chinici;
  • Forte potere antinfiammatorio: dimostratosi in numerosi casi indicato per combattere le infiammazioni tipiche dei casi di artrite reumatoide. Le carote nere hanno un potere antinfiammatorio più alto delle carote di altro colore e in alcune medicine tradizionali sono considerate il surrogato perfetto dell’aspirina.
  • Protezione della vista e della salute degli occhi: benché non raggiunga i livelli dei mirtilli e delle carote arancione, anche le carote nere hanno un forte potere di protezione dell’occhio e della vista. In particolare e’ stato riscontrato che le antocianine migliorano la visione notturna, migliorano la circolazione capillare all’interno della retina, riducono il rischio di retinopatia duvuta al diabete e protegge gli occhi da alcune forme di degenazione della pigmentazione.
  • Prevenzione dell’Alzheimer e di altre malattie degenerative del sistema nervoso: il miglioramento della circolazione e il forte potere antiossidante degli antociani. Vari studi del 2011 sembrano dimostrarlo e estratti di carota nera sono spesso stati consigliati per i casi di Alzheimer.

 

Gli estratti di carota

Gli estratti di carota nera sono infatti un potentissimo toccasana per mantere in forma il proprio sistema immunitario, forte e giovane, contribuendo alla salute generale, a quella della circolazione, della vista, del sistema nervoso, del colon.

Il consumo su base giornaliera di estratti di carote nere, talvolta con aggiunta di altri vegetali come uva, fragile, mirtilli, cavolo cappuccino eccetara, è estramente utile per la salvaguardia della salute generale e il mantenimento del buon funzionamento del metabolismo. Provare per credere.

 

3 estratti di frutta e verdura per il tuo organismo

 

Per approfondire:

> Calorie delle carote

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio