Articolo

Le carote colorate e le loro proprietà

I principali tipi di carote colorate, con le loro proprietà specifiche e usi in cucina

Le carote colorate e le loro proprietà

È noto che la carota (Daucus carota) è originaria dell'Asia Centrale, e le tracce genetiche più antiche sembrano indicare l'Afghanistan come culla della sua evoluzione. Qui l'essere umano ha iniziato a collezionarne i semi e a gustarne la radice oltre che le foglie.

Dall'Asia centrale le carote si sono estese verso Oriente, fino in India e in Giappone, dove hanno teso ad assumere una colorazione rossa o scura, e verso l'Occidente, dove invece hanno teso al bianco e al giallo, per poi venire selezionate fino a raggiungere una stabile colorazione arancione.

 

Varietà colorate di carote

Come detto, le carote possono presentarsi in natura in molti differenti colori, così come la gran parte delle verdure ipogee. Presentiamo qui alcune varietà di carote colorate più note.

   > Carota bianca: generalmente tozza e di forma meno regolare. Ha un'inferiore grado zuccherino ma è ricca in sali minerali che gli conferiscono un sapore più deciso e riconoscibile, che ricorda quello della pastinaca, alla quale somiglia. 
  > Carota arancione: la classica carota dolce, selezionata per avere un sapore gradevole a tutti i palati.
  > Carota viola a pasta viola: nonostante la dolcezza ha un sapore più intenso e prolungato delle altre carote. 
  > Carota viola a pasta arancione: intermedia tra la viola e l'arancione. Stupisce a tavola. 
  > Carota gialla: ha un aroma al contempo dolce e delicato 
  > Carota rossa: ha un sapore caldo, ferroso, un gusto che può ricordare la barbabietola. 
  > Carota nera: del tutto simile alla carota viola, ha un forte potere colorante.

 

Leggi anche Carota e pastinaca, simili ma diverse >>

 

Caratteristiche della pianta di carota

Si tratta di un'apiacea di medie dimensioni, circa un metro, con un'inconfondibile infiorescenza bianca a ombrello. Infatti la sua famiglia botanica di appartenenza è quella delle ombrellifere.

I suoi semi sono molto piccoli e viene coltivata dall’uomo sin dai tempi antichi con buoni risultati per la sua possibilità di crescita rapida, in terreno che non richiedono particolare concimazione e per la possibilità di raccolta durante tutto l’anno se è possibile utilizzare la coltura sotto serra.

 

Proprietà delle carote colorate

Saper interpretare il colore del tipo di carota che intendiamo mangiare è il migliore strumento per avere un'idea delle sostanze che stiamo assumendo e delle proprietà degli ortaggi che compongono il nostro pasto.

La carota arancione ha livelli molto alti di beta carotene, che deve appunto alla carota il suo nome, e di luteina, fondamentale per la salute della pelle e degli occhi.

Le carote viola abbondano di flavonoidi, elementi noti per le loro proprietà antiossidanti, specie contro i radicali liberi.

La carota gialla ha i più alti livelli di luteina.

Ogni colore porta quindi con sé differenti proprietà specifiche e ha ottimi benefici per il corpo: il consiglio è di variare le tipologie di colore, come della frutta e verdura in generale.

 

Ricette e utilizzo delle carote

L’uso della carote è ben consueto nella cucina italiana che ne vede il consumo cruda, da sola oppure nelle insalate miste con verdure di stagione.

Viene sempre consigliato di condire con olio di oliva extra vergine spremuto a freddo o altro olio vegetale di buona qualità per poter far assorbire meglio i suoi componenti e principi attivi. L’olio permette attraverso l’emulsione un assorbimento e trasporto migliore delle sostanze presenti nella carota.

La carota può anche essere consumata cotta perdendo però alcune proprietà, soprattutto vitamine. Viene preparata nel battuto con sedano e cipolla e per basi di soffritti per ragù, sughi e intingoli della nostra cucina tradizionale.

La carota cotta può essere inserita nei minestroni di verdure miste o preparata in crema e ripieni per torte salate. Il suo sapore dolce le permette di abbinarsi bene con verdure come la cipolla e le erbe più aromatiche, dal sedano alle spezie più particolari.

La cottura a vapore con condimento di olio vegetale rimane sempre un'alternativa veloce e piacevole nella sua semplicità.

 

Una curiosità

Inizialmente le carote erano di differenti colori e la più antica è la carota viola. Soltanto dal 1500 si ha la diffusione della carota arancione che noi tutti conosciuamo e consumiano ai giorni nostri; fù creata in onore della nobile famiglia degli Orange in Olanda e da quel momento la sua distribuzione e fama ha superato tutte le altre carote colorate.

 

Scopri le caratteristiche e proprietà delle carote nere

 

Per approfondire:
>  Le proprietà, i benefici e le controindicazioni dell'olio essenziale di carota

>  Carote: proprietà, valori nutrizionali e calorie

>  Carota di Polignano, presidio Slow Food

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio