Articolo

Sai cosa mangi?

Un libro interessante per approfondire la nostra conoscenza dell'alimentazione: quanto, quando e quale cibo fa bene alla salute?

Sai cosa mangi?

Le recensioni dei libri son cose molto delicate: ci sono le tue aspettative, i tuoi commenti, le tue note.

E poi c’è il raccontare un libro a chi non lo ha letto, suscitare l’attenzione o la curiosità, stimolare l’interesse su argomenti nuovi o conosciuti.

Soprattutto per questo libro, “Nutrizione cosciente – Scelte alimentari consapevoli per la salute del corpo e il benessere della mente” di Marion Kaplan: una nutrizionista che legge di nutrizione. Una bella sfida! Vediamo con quali risultati.

 

L’autrice Marion Kaplan: chi è?

Marion Kaplan, francese, classe 1956, si interessa all’alimentazione per motivi personali: sempre malaticcia, rischia a 11 anni la vita per una peritonite sottovalutata dalla mamma; a 13 anni inizia ad ingrassare, non si sente più bene nel suo corpo.

Incontra la filosofia alimentare salutistica, il digiuno, l’alimentazione vegana, e vi si converte (quando ancora pochissimi sapevano di cosa si trattasse) con ottimi risultati: i suoi problemi di salute e di peso svaniscono in breve tempo, nonostante abbia una malattia autoimmune.

Decide di fare della nutrizione sana il suo stile di vita e la sua professione. Conosce e segue il metodo della dottoressa Kousmine, studia, cucina, scrive libri. E lo fa così bene che per due volte le viene conferita la decorazione della Société d'Encouragement au Progrès.

 

Nutrizione cosciente: di cosa parla il libro

Il sottotitolo aiuta: scelte alimentari consapevoli per la salute del corpo e il benessere della mente.

Si descrivono le qualità degli alimenti da punto di vista strettamente nutrizionale: carboidrati, grassi, proteine, acqua, minerali e vitamine; e si esplorano anche territori poco noti quali le proprietà “vitali” dei cibi, che apportano o meno energia al nostro corpo, quindi nutrono (o meno) la nostra salute.

Si descrive in modo dettagliato ma semplice il legame tra alimentazione e psiche, la fisiologia del sistema digestivo, la nutrizione nelle differenti fasi e situazioni della vita: malattie, gravidanza, le differenti età della vita, sport e dintorni.

 

Mai più confusione tra alimentazione e nutrizione

nutrizione cosciente

 

Nutrizione cosciente: a chi lo consigliamo

È il libro per chi vuole iniziare ad approfondire le sue conoscenze sul cibo che mangiamo, ma anche per chi già ne ha “masticate” molte, di pagine sulla nutrizione, perché porta l’attenzione sulla vitalità dei cibi, argomento poco discusso nei testi divulgativi.

Marion Kaplan di alimentazione ci capisce, è informata e ben formata alla scuola Kousmine e il suo punto di vista è moto utile per cercare di orientarci a cibi più sani e in generale ad uno stile di vita che abbia la salute, e non solo la gola, al centro dell’attenzione.

Lo consigliamo:

  1. A te che vuoi conoscere meglio l’argomento nutrizione
  2. A te che vuoi mangiare consapevolmente
  3. A te che vuoi sapere cosa mettere nel carrello
  4. A te che vuoi scoprire perché si parla così tanto di cibo e salute

 

Nutrizione cosciente: cosa ci è piaciuto di più

Molto buoni i capitoli iniziali che correlano in modo non banale il cibo e il comportamento alla salute, sottolineando l’importanza dei segnali che il nostro corpo ci manda per spronarci a prenderci cura del nostro corpo.

Se qualcosa non va, arriva il primo “monito”, che spesso non ascoltiamo: scatta allora il secondo avviso, più forte del primo. Se ancora fingiamo di non accorgerci, il terzo segno sarà il più forte di tutti, quello che ci costringerà a fare i conti con il nostro benessere, volenti o nolenti.

Fondamentale, per nutrirsi in modo consapevole, conoscere i prodotti tossici che si annidano sulle nostre tavole e il loro effetto nel nostro organismo. Per contro, sono descritti anche “i buoni”, ovvero le molecole che fanno bene alla nostra salute e contrastano gli effetti nocivi: antiossidanti in primis.

Molti gli aspetti pratici:

  • tipi di cottura salutari
  • cibi sì e cibi no
  • l’importanza dell’acqua
  • modalità di conservazione degli alimenti
  • industria alimentare e inconvenienti
  • cibo vivo: quello crudo e poco trattato

Marion Kaplan ci informa, poi ognuno faccia quello che meglio crede.

 

Nutrizione cosciente: le osservazioni del “grillo parlante”

Tutto bello, però. Sì, ci sono dei “però”, osservazioni del tutto personali con le quali mi permetto di sottolineare solo i punti critici che, per mia scarsa conoscenza, restano ancora da chiarire… chissà, magari nel seguito di “Nutrizione cosciente”.

Ecco i principali

  1. Intestino: ormai si sa molto del microbioma e dell’importanza della flora batterica intestinale. Avrei gradito un approfondimento più dettagliato sul tema, rispetto a quanto dedicato.
  2. Le teorie più estreme vanno prese con la dovuta precauzione: al momento la trasmutazione, l’energia vibrazionale, la “vitalità” degli alimenti necessitano approfondimenti e studi scientifici a sostegno, in campo medico.

Concludendo, ormai sulla nutrizione, ognuno dice la sua. Informatevi su testi scritti da professionisti competenti in materia, leggete, siate consapevoli, ragionate con la vostra testa.

E mangiate bene, per stare in salute ed essere più felici!

 

Alimentazione e salute: un binomio inscindibile

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio