Ricetta

Pasta alla Norma, la ricetta

La pasta alla Norma è un piatto di origine catanese: pasta al pomodoro (di solito penne o maccheroni) con melanzane fritte, ricotta salata grattugiata e basilico.

pasta-alla-norma

Credit foto
©katrinshine -123RF

Tempo di preparazione 60 minuti

Tempo di cottura 20 minuti

Tempo totale 80 minuti

Dosi per 4

Categoria piatti unici

Difficoltà facile

Cucina italiana

Ingredienti

  • 340 g di penne rigate (o maccheroni)
  • 2 melanzane
  • 300 g di salsa di pomodoro
  • 200 g di ricotta salata
  • 2 spicchi di aglio
  • 60 g di cipolla rossa
  • q.b. di basilico
  • q.b. di sale fino
  • q.b. di sale grosso
  • q.b. di olio extravergine di oliva

Preparazione

Per le melanzane, meglio usare quelle nere e lunghe: prima di friggerle, tagliarle a listarelle e metteterle nello scolapasta, ricoperte di sale con un peso sopra per una mezz’oretta: questo trucco consente di eliminare l’eccesso di liquido e il sapore amaro.

Le melanzane vanno quindi tamponate con carta assorbente da cucina umida, per eliminare il sale.

Prendere una padella dal fondo antiaderente e far scaldare abbondante olio extravergine di oliva. Quando sarà caldo friggere le melanzane, un po’alla volta, non tutte assieme, per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio.

Scolarle e metterle in un piatto con carta assorbente da cucina, per eliminare, questa volta, l’olio in eccesso.

Nella stessa padella, dopo aver cambiato l’olio, soffriggere un paio di spicchi d’aglio, quindi eliminateli. Versare i pelati, aggiustare di sale e continuare la cottura per una decina di minuti, fin quando non inizieranno a sfaldarsi.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente.

Versarla nella padella e mescolarla al pomodoro. Aggiungere le melanzane e girare ancora. In ultimo una abbondante grattugiata di ricotta salata.

Aggiungere qualche foglia di basilico e servire la pasta alla norma, grattugiando ancora un po’di ricotta direttamente nei piatti.
 

Pasta alla Norma tra origini e tradizione

La tradizione vuole che le melanzane siano tagliate in fette sottili, a cubetti o a listarelle, poi fritte rigorosamente nell’olio extravergine di oliva.

Dietro al nome di questo piatto sembra esserci il commediografo catanese Nino Martoglio che, incantato dal profumo e dalla bontà del piatto, avrebbe esclamato: “Chista è ‘na vera Norma!”.

Il riferimento è alla “Norma” del Bellini, conterraneo del commediografo e della pasta.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio