Fibre alimentari quotidiane

Quante fibre bisogna assumere ogni giorno per stare bene? E quali alimenti è meglio prediligere?

Risposte di salute

Ilenia Frittoli
Buongiorno a lei, le fibre sono molto importanti per il nostro organismo, anzi, svolgono degli effetti di tipo funzionale e metabolico, aumentando il senso di sazietà, e migliorando il transito intestinale, proteggendoci da tutte le malattie ad esso correlate. Mediamente un adulto, dovrebbe assumere quotidianamente 30 - 40 grammi di fibre, esse si dividono in due gruppi: FIBRE INSOLUBILI: indicate in caso di stipsi e malattie correlate, le possiamo trovare nei cereali integrali, nella crusca di grano, ed infine in tutte le verdure legnose, quindi carote, sedano ecc. FIBRE IDROSOLUBILI: indicate a tutti i soggetti con metabolismo lipidico o glucidico alterato, esse si trovano principalmente, negli agrumi, nelle buccia delle mele, per questo sarebbe importante consumarle sempre con la buccia, ovviamente acquistandole provenienti da agricoltura biologica, nei legumi, nelle alghe, nei semi oleosi e nell'avena. Al fine di ottenere un'integrazione corretta di fibre, è importante consumarne una quantità equilibrata, di ENTRAMBE le qualità. La saluto cordialmente.

di Ilenia Frittoli

Le fibre sono molto importanti per il nostro organismo, ma vanno assunte attraverso l'alimentazione, mangiando cibi che le contengono naturalmente. Il classico errore che inconsapevolmente facciamo, per esempio, è quello di mangiare del pane finto integrale, cioè pane fatto con farina bianca alla quale è stata aggiunta la crusca del grano. La maggior parte del pane che troviamo nella grande distribuzione è infatti, è prodotto con farina raffinata industrialmente (la cosiddetta 00) a cui viene aggiunta una crusca devitalizzata e finemente rimacinata, ossia un residuo della lavorazione di raffinazione. Possiamo riconoscere il “falso pane integrale” che si trova in ogni supermercato, dal colore chiaro inframmezzato da punti scuri (la crusca riaggiunta). Mentre un autentico pane integrale ha un colore scuro e omogeneo, e un sapore incomparabile. Questo pane finto integrale è se possibile, peggio del pane bianco ossia è doppiamente dannoso, in quanto aumenta l’indice glicemico dato dalla farina raffinata, associato all’effetto dannoso della troppa crusca, che è quello di ridurre l’assorbimento del ferro e del calcio. La saluto caramente.