Ditemi cosa devo fare, non riesco a vivere insieme alle altre persone

Odio le persone, non capiscono ciò che provo, sto malissimo sto bene solo quando accudisco gli animali mi danno tanto amore e ne ricevono tantissimo, tutto quello che ho dentro da poter dare. Vorrei stare in un posto dove ci sono gli animali xche sento che è meglio non vivere

Risposte di salute

Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo
Gentile Utente, gli animali possono dare molto alla vita di ognuno, ma non possono sostituirsi alle persone. "Odiare le persone" significa semplicemente avere difficoltà nel comprendere se stessi e gli altri, in termini emozionali. Potrebbe essere utile parlarne direttamente con uno psicologo e cercare di comprendere queste sue difficoltà con l'altro da sé. Cordiali saluti, dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta

di Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Cinzia zedda - equilibra studio
Caro anonimo, le persone sono il nostro specchio e i sentimenti che proviamo verso di loro, non sono altro che il riflesso di ciò che in realtà siamo o vediamo in noi. Certo, a livello razionale è difficile comprendere ed accettare questo concetto e sono quasi certa che lei lo rifiuterà. A volte non riconosciamo in noi, difetti o atteggiamenti che vorremo cambiare, ma non rusciamo a farlo e questo porta a sentimenti di frustrazione e odio nei confronti degli altri, perchè cost'oro non "rispondono " come vorremo alle nostre "richieste". Queste sono aspettattive e non possiamo pretendere che gli altri agiscano in base ai castelli di sabbia che creiamo nella nostra testa. Il suo mi sembra un atteggiamento di chiusura drastico e mi scusi l'azzardo...infantile. Cerchi di capire, meglio con l'aiuto di un professionista, quale derivazione abbia tutto questo odio e il desiderio di isolamento che sta manifestando. Forse desidera cambiare qualcosa della sua vita o di sè stesso e non riuscendoci rigetta questo suo atteggiamento agli altri Si ricordi che , la verità risiede sempre dentro di noi e far finta , o meglio delegare la responsabilità di ciò ad altri, è negare a noi stessi la grandezza e l'unicità che ci rende appunto..unici e speciali. In bocca al lupo

di Cinzia zedda - equilibra studio

Simona Rosati
Salve, se ha questo atteggiamento ma scrive per un consiglio, vuol dire che il suo rifugio negli animali non lo vive come una soluzione soddisfacente. Ci sono diversi motivi che possono spingere a soluzioni così drastiche, tutti leciti, vista la sofferenza che c'è dietro. Forse potrebbe essere l'occasione per andare più in profondità e cominciare a vivere più serenamente il rapporto con se stessi e con gli altri. Ogni difficoltà, in fondo, è un trampolino verso nuovi equilibri più funzionali e pertinenti alla fase che si sta vivendo. Buon lavoro!

di Simona Rosati

Loretta Loiacono
Un disagio così profondo, carico di disperazione e conseguente negazione del mondo può avere origini antiche e spesso razionalmente poco identificabili. Oltre a terapie che potranno esserle consigliate dai medici che probabilmente avrà scelto di consultare le consiglierei di trovarsi un bravo terapista REIKI. Il reiki è la tecnica più olistica, semplice e non invasiva che lei possa trovarsi a provare e quella più appropriata per far evolvere e maturare le problematiche emotivo/spirituali che spesso poi sfociano sul piano fisico/mentale. E' inoltre un fantastico coadiuvante delle cure mediche. Le invio tanta luce reiki.

di Loretta Loiacono

La Palestra della Felicità
Ciao Anonimo, rispondo dopo aver letto le risposte dei colleghi e per aggiungere qualcosa vorrei portare la tua attenzione su un aspetto. Tu affermi di odiare le persone e questo è senza dubbio un apetto di tipo giudicante e forse tu esprimi questo giudizio perché ti senti giudicata dalle persone e dato che questo, certamente non ti fa piacere, tu rispondi nello stesso modo. Il giudicare gli altri è un tipico atteggiamento umano che tutti praticano in modo più o meno intenso e come tutti sanno, gli aminali non giudicano, al massimo possono avere paura e in quest'ultimo caso o fuggono o aggrediscono. Certamente tu non hai paura degli animali e questo fa si che tu non abbia atteggiamenti minacciosi nei confronti degli animali bensi di accoglienza e di amore e quest'ultimi ricambiano nello stesso modo. Allora forse questo tuo odio nei confronti delle persone nasconde proprio un qualche rancore che tu nutri nei tuoi confronti. Indagare su quale sia questo qualcosa di nascosto, che ti porta ad odiare le persone, non è una cosa semplice ma spesso, per guarire questa "ferita" e ferite simili può essere sufficiente partecipare a delle sessioni di Yoga della Risata, di solito si praticano in gruppo ma è possibile partecipare anche nella forma one-to-one: la persona interessata ed un professionista specializzato che la accompagna in questo straordinariamente semplice percorso di miglioramento. A presto, felice giornata con una sana risata

di La Palestra della Felicità