News

Tartalove: il progetto di Legambiente per adottare una tartaruga

Tartalove è una campagna di adozioni simboliche promossa da Legambiente per tutelare le tartarughe marine a rischio di estinzione.

tartarughe-caretta-tartalove

Credit foto
©Simon Dannhauer / 123rf.com

Legambiente è un’associazione apartitica e senza fini di lucro che da quasi quarant’anni è attiva nella tutela ambientale, in tutte le sue forme.

 

Tra le varie attività promosse figura anche Tartalove, una campagna di adozioni simboliche finalizzata alla salvaguardia delle tartarughe marine che vivono nel Mediterraneo.

 

In Italia, infatti, 10.000 tartarughe della specie Caretta caretta muoiono ogni anno a causa di una molteplicità di fattori, tanto da essere a rischio di estinzione. La loro incolumità viene minata, ad esempio, dal traffico nautico, ma anche dalla possibile ingestione di plastica o da una cattura accidentale. 

 

La tutela delle tartarughe marine

E non è tutto: migliaia di testuggini, inoltre, annualmente rimangono intrappolate nelle reti da pesca, impigliate agli ami, soffocate dai rifiuti presenti nei mari o uccise erroneamente dalle imbarcazioni. Questi pericoli, dunque, le rendono a tutti gli effetti una specie protetta.

 

Legambiente, pertanto, tramite il progetto Tartalove mira a salvaguardare queste tartarughe, proponendo tutta una serie di azioni integrate e concrete. Parliamo di attività che spaziano dalla cura al recupero delle testuggini, dal monitoraggio della nidificazione a specifiche campagne di informazione e sensibilizzazione nei confronti di tutte le realtà quotidianamente a contatto con questi animali (come pescatori e turisti).  

 

Le adozioni simboliche

I fondi che vengono raccolti dal progetto Tartalove non solo permettono di tracciare col GPS le tartarughe, ma sono ripartiti tra tutte le iniziative promosse da Legambiente a favore di queste testuggini marine. Sul sito internet dedicato alla campagna, inoltre, ci sono delle apposite sezioni dedicate alle news, ai regali a tema e alle aziende

 

Quando si effettua un’adozione simbolica, dunque, si riceve un apposito certificato in formato PDF che riporta i dati di chi ha effettuato la donazione, il nome e la foto della tartaruga scelta e la descrizione di ciò che viene fatto a tutela della specie protetta. 

 

Il sostegno minimo richiesto è di 25 euro e tutte le donazioni sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi. Sul territorio italiano sono presenti 3 strutture curate da Legambiente, rispettivamente a Manfredonia, a Pioppi (Marine Turtle Center) e a Talamone. Quest’ultima realtà è gestita in collaborazione con il Parco Naturale della Maremma
.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio