News

Roma è sommersa dai rifiuti

Roma nord è invasa dai rifiuti abbandonati. Tra progetti di nuove discariche e ordinanze regionali, i cittadini rimangono a guardare.

roma-sommersa-dai-rifiuti

Credit foto
©sergofoto -123rf

A Roma nord, le strade sono invase dai rifiuti. È questa la denuncia che passa dalle segnalazioni di cittadini. L’immondizia invade i marciapiedi e fuoriesce dai cassonetti stradali.

“Dopo aver ricevuto numerose e continue segnalazioni da parte di cittadini e Comitati della zona di Vigna Clara, ho condotto un sopralluogo allo scopo di verificare le reali condizioni del quartiere” scrive consigliere della Lega in Municipio XV, Giuseppe Mocci.

“Questa è una situazione imbarazzante, di degrado estremo: ci sono odori nauseabondi, marciapiedi sporchi, ratti. A questo si sommano la mancanza di interventi si sfalcio dell’erba lungo le strade, che non solo aggiungono abbandono e degrado, ma rappresentano anche un rischio per i pedoni e gli automobilisti”.
 

Rifiuti, il Campidoglio vuole più controlli

Intanto il Comune, alle prese con la realizzazione di una nuova discarica di Albano Laziale, ha chiesto agli agenti della polizia locale di controllare maggiormente gli abbandoni indiscriminati di rifiuti e il rispetto del regolamento in vigore.

I cassonetti, inoltre, verranno sostituiti con altri di nuovi colori, per aiutare nella raccolta differenziata.

Gli abitanti dei quartieri di Roma nord segnalano continui abbandoni da parte di incivili: scene che si ripetono quotidianamente e dove si vedono abbandonati reti da letto, materassi, sanitari, materiali ingombranti di ogni genere (tra cui motorini), contenitori di olii esausti e liquidi inquinanti.
 

Battaglia tra Roma Capitale e Regione

A giugno, il governatore della regione Lazio Nicola Zingaretti aveva firmato un’ordinanza che permetteva lo sversamento degli scarti romani nelle discariche di Viterbo e Civitavecchia (in tutto 240 tonnellate).

Ne era seguito un battibecco tra il governatore e la sindaca, in cui il primo ha minacciato addirittura il commissariamento del comune e il comune che accusava di immobilismo la regione. A completare l’opera lo sciopero nazionale dei servizi di igiene ambientale.

Intanto, si moltiplicano i roghi di rifiuti abbandonati: sono ottanta gli interventi dei vigili del fuoco dall'inizio di luglio. Un fenomeno non nuovo ma che ha visto ultimamente un'impennata a causa dell'emergenza della gestione dei rifiuti. 
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio