Articolo

Beeopak, il packaging naturale

Assomiglia a un canovaccio ma conserva il cibo in maniera affidabile ed elegante: Beeopak è un'alternativa green e sana per il packaging degli alimenti.

beeopak-packaging naturale

Credit foto
©/www.facebook.com/beeopak/

Pellicola trasparente per alimenti: rischi e alternative

Il confezionamento degli alimenti per l'acquisto e per la conservazione può avere impotanti ripercussioni sulla salute e sull'ambiente: non sempre, infatti, i materiali più pratici sono allo stesso tempo sostenibibili e sicuri per l'uomo, com'è nel caso del PVC.

 

Il polivinilclorulo (PVC), ad esempio, non andrebbe utilizzato nel confezionamento degli alimenti grassi perché le sostanze di cui è composto, hanno particolare faciiltà di migrare a contatto con l'alimento.

Inoltre, le confezioni alimentari infatti non sempre si possono recuperare, ed essendo realizzati con un mix di più materiali differenti, sono anche difficilmente riciclabili.

Il ritorno a vetro e ceramica è un primo passo per evitare di utilizzare la plastica ma da qualche tempo si sta facendo largo anche l'uso di tessuti trattati naturalmente ed ecocompatibili dalla fase di produzione a quella di smaltimento del prodotto.

Un esempio è costituito da Beeopak.

 

Beoopak: cos'è e come si usa

Beeopak è un prodotto naturale nato da un'idea di amiche piemontesi che, scoprendo durante un viaggio le possibili alternative agli imballaggi di plastica, e memori della carta cerata con cui le loro nonne conservavano i formaggi, hanno deciso di provare a creare un packaging plastic free made in Italy, con materie prime ecologiche ed ecocompatibili.

Da qui, una ricetta speciale: cotone biologico certificato, cera d'api olio di nocciole biologiche.

 

In particolare, Beeopak azzera il consumo di pellicole e contenitori usa e getta, con diminuzione diretta degli scarti di produzione e dell'inquinamento da plastiche  e materiale difficilmente riciclabile.

Questo telo si può usare per conservare gli alimenti sia cotti che crudi: a contatto diretto con il cibo o come copertura di recipienti e vasi.

Il trattamento naturale a cui il cotone è sottoposto permette di far respirare l'alimento, evitando la formazione di umidità e muffe derivante dal ristagno del vapore acqueo all'interno della confezione: La cera d'api, invece, evita la proliferazione batterica.

Beeopak è bello da vedere: in stoffa colorata, con tinture a basso impatto ambientale dalle stampe allegre.

 

Si può usare per la verdura intera o tagliata, sia cruda che cotta, può essere mantenuto a contatto con gli alimenti grassi, quali i formaggi, senza rilasciare tossine, come copertura di piatti, teglie, zuppiere, alle quali aderisce perfettamente, per la frutta fresca e per quella secca, per il pane e i cereali.

 

Può essere avvolto intorno ai cibi prendendone la forma, oppure ancora facendolo diventare un sacchetto semirigido.

 

Si può riutilizzare lavandolo con acqua e detersivo naturale senza alcool, come ad esempio il sapone di marsiglia: si stende e una volta asciutto mantiene intatte tutte le sue proprietà.

 

Se ben lavato può avere vita fino ad un anno. E una volta esaurito l'utilizzo si può usare diversamente e l'eventuale riciclo è a bassissimo impatto ambientale, quasi zero. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio