Articolo

Lago di Carezza, il piccolo lago altoatesino

Un piccolo lago che sembra uscito dal mondo dei sogni, facilmente accessibile, in pieno Sud Tirolo. Il lago di Carezza incarna la quintessenza del paesaggio da fiaba, in un contesto naturale tutto da godere e preservare.

Lago di Carezza - Kareersee

Credit foto
©Volodymyr Kalyniuk / 123rf.com

Una meraviglia di lago alpino

L’atmosfera fatata che circonda il lago di Carezza ha elementi che fanno pensare al soprannaturale e rimandano alle letture di Henry Thoreau e al suo magnifico Walden.  

 

Piccolo nelle dimensioni, ricco nei colori prodotti da acque di origne sotterranea, circondato da possenti abeti, il lago di Carezza (nome alternativo in lingua tedesca: Karersee; in ladino invece è Lec de Ergobando Lago dell’Arcobaleno) si trova sulle Dolomiti del Sud Tirolo, non lontano da Bolzano, nel comune di Nova Levante, proprio alle pendici del gruppo montuoso del Latemar, che si riflette a testa all’ingiù sulla superficie del lago per la gioia dei fotografi e dei pittori paesaggisti.
 

Raggiungere il lago di Carezza

Considerato come una delle meraviglie più magnificenti di questa area, specialmente per la pace che lo circonda anche durante la stagione colorita delle fioriture selvatiche, nei pressi del lago c’è un parcheggio che costa un euro all’ora, ma molto meglio è farsela a piedi dal Passo di Costalunga e raggiungere il lago di Carezza al mattino presto o alla sera, in modo da evitare l’eventuale calca di visitatori. 
 

Leggende e dimensioni

Oltre alla fama, ci sono molte leggende a circondare il lago di Carezza, leggende che tirano in ballo maghi, streghi e ondine. La bellissima ondina che vivrebbe nel lago è stata ritratta in una statua posata all’interno delle acque. 

 

Oggi è visitabile grazie a un sentiro che lo circonda, benché le sponde non siano accessibili, se non tramite permessi speciali. Si trova a un’altitudine di 1520 metri sul livello del mare, è largo 140 metri e lungo 300, per una circonferenza percorribile in meno di mezz’ora, e ha una profondità massima di 22 metri. 
 

Quando visitare il lago di Carezza

Data la sua bellezza e la sua accessibilità, il lago di Carezza è una delle mete principali del Sud Tirolo e attira ogni anno fotografi da ogni parte del mondo in ogni stagione.  

 

Il lago è ammirabile in ogni stagione essendo sempre aperto (a meno che le strade non siano chiuse a causa di forza maggiore). In estate si incontrerà buona mole di turisti mentre d’inverno la superficie del lago congela e si copre di neve. Subito prima e subito dopo il periodo estivo (aprile-giugno e settembre-ottobre) sono i due momenti forse più indicati per godere al massimo della bellezza del lago di Carezza. 
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio