Articolo

Esercizi con il metodo Feldenkrais

Tutto è volto, secondo questa tecnica di auto-educazione al movimento, a prendere coscienza di ogni singolo gesto acquisendo una maggiore presenza fisica in modo da sviluppare maggior controllo ed equilibrio.

Esercizi con il metodo Feldenkrais

Il metodo Feldenkrais deve le sue origini alle Arti Marziali ed è un metodo di auto-educazione attraverso il movimento grazie al quale si prende coscienza dei propri schemi motori.

Nonostante ciò, si tratta di un metodo che viene praticato attraverso dei movimenti semplici che implicano poco sforzo. Tra le diverse flessioni e piegamenti ci si allena sollecitando qualunque tipo di muscolatura.

Gli esercizi devono essere svolti con ascolto e in simbiosi con il nostro modo di essere e di agire, utilizzando dunque quello che è il nostro tempo naturale nello svolgere qualunque tipo di movimento.

È una tecnica sviluppatasi per trovare i movimenti che non generano tensione o dolore. Tutto dev'essere svolto con lentezza e in sintonia con il nostro respiro, dando grande importanza alla ricerca dei movimenti che si eseguono quotidianamente.

Tutto è volto a prendere coscienza di ogni singolo movimento, acquisendo una maggiore presenza fisica in modo da sviluppare maggior controllo ed equilibrio.

Perché i benefici di questi esercizi si manifestino, il metodo Feldenkrais dev’essere praticato con costanza. Data la sua semplicità e il poco sforzo che bisogna applicare a tali esercizi, è possibile svolgere gli allenamenti anche 2 o 3 volte al giorno in orari lontani dai pasti.

 

Leggi anche Come pianificare il riscaldamento nelle arti marziali >>

 

La pratica degli esercizi col metodo Feldenkrais

Durante le lezioni l'insegnante guida la persona a usare il proprio corpo in relazione alle sensazioni che l'ambiente gli trasmette. Solitamente si pratica distesi sul pavimento mentre il terapeuta fa una serie di domande per comprendere le diverse debolezze e tensioni.

Durante la fase iniziale, l'insegnante può sollevare e muovere dolcemente diverse parti del corpo per avere una consapevolezza più ampia su come procedere. Dopodiché propone una serie di movimenti semplici da eseguire sul pavimento, seduti o in piedi.

Tutti gli esercizi devono esser fatti con un ritmo di respirazione lento e profondo. Ogni contrattura muscolare sentita in ogni sua tensione e contrazione. Tutto deve avere il tempo di esser ascoltato in diversi modi ed ogni esercizio va ripetuto fino ad acquisire un certo controllo.

E’ un metodo di apprendimento e di riabilitazione, fa parte delle attività fisiche dette “ginnastiche intelligenti”.

E’ un modo delicato e comodo per ascoltare i propri sforzi, conoscere meglio i propri limiti e ampliare i propri movimenti per liberare il proprio corpo dalle tensioni. 

E’ un’attività che punta ad aumentare la vitalità del corpo in modo lento, sicuro e graduale.

 

Leggi anche Stanchezza muscolare, cause ed esercizi >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio