Articolo

Acchiappasogni, origine e significato

Arriva dal Nuovo Continente, dalla zona dei Grandi Laghi. Porta con sé storie antiche, archetipiche, come quella della Nonna Ragno in grado di proteggere i bambini. Da noi è conosciuto come acchiappasogni e rappresenta una protezione contro le negatività.

acchiappasogni

Credit foto
©golubovy / 123rf.com

Le leggende attorno all'acchiappasogni

Molte volte ci accontentiamo di notizie e leggende di seconda mano senza andare alla radice dei simboli: il bello delle leggende è che di bocca in bocca si rinnovano e arricchiscono aggiungendo sempre qualcosa di originale agli antichi simboli, eppure tornare al passato alla ricerca dei significati originali è un’esperienza davvero arricchente, specie in termini culturali e psicologici. 

 

E questo vale tanto per i simboli appartenenti a culture lontane quanto per quelli nostrani, quotidiani, che diamo per scontato. Cosa c’è, quindi, dietro all’acchiappasogni, al suo nome e alla sua forma?
 

La cultura Ojibwe

Per quanto ne sappiamo, l’origine degli acchiappasogni risiede nella cultura nata nella zona dei Grandi Laghi americani, tra Stati Uniti e Canada. Si tratta della cultura Ojibwe, e nella lingua native relativa, l’acchiappasogni è chiamato con un termine complesso, molto difficile da tradurre nelle nostre lingue moderne, e che fa riferimento al ragno, non come animale, ma come oggetto inanimato che ne porta l’energia.

 

Nella cultura Ojibwe il potere protettivo dell’acchiappasogni non è esclusivamente legato alla vita onirica e ai sogni ma a tutte le sfere esistenziali e a tutti gli stati di coscienza. Il riferimento al ragno, rimanda a una figura chiave della mitologia dei nativi americani, la Nonna Ragno
 

La Nonna Ragno

La Nonna Ragno è una figura materna archetipa, capace sia di vivere nel sottosuolo, che tra gli uomini, che fuori dal tempo. Ha una conoscenza infinita, specie delle medicine naturali

 

Normalmente fa da contraltare alla divinità maschile solare e come la Maya indiana, è il ragno che tesse la rete dell’universo, alla quale l’acchiappasogni fa riferimento. 

 

E’ una figura materna positiva, che guida le anime incarnate e disincarnate verso la loro realizzazione e in particolare protegge i bambini. Da qui la tradizione di chiederne la protezione.

 

Spesso si è utilizzato l'acchiappasogni per proteggere il sonno dei bambini dalle energie negative e dagli incubi.
 

Il materiale che compone l'acchiappasogni

In questo senso fu originariamente “esportato” l’acchiappasogni in Europa agli inizi del secolo scorso. Veniva chiamato agli inizi semplicemente “spiderweb”, e utilizzato per proteggere le proprietà e i bambini, con un potere apotropaico che ricorda quello della Mano di Fatima

 

E’ però tra gli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, con la rivalutazione della cultura dei nativi americani che l’acchiappasogni ha davvero raggiunto ogni angolo del mondo. In genere si tratta di un artefatto composto da uno o più rami di salice, e da corde di varia natura, talvolta con piume appese e pietre forate incastonate nella rete di corda. 
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio