Articolo

Perdere peso con le arti marziali

Negli ultimi decenni le arti marziali si sono evolute e hanno modificato il loro ruolo nel mondo delle discipline del benessere: non sono più soltanto uno sport, un metodo di autodifesa o qualcosa di legato alla loro origine marziale, molte di esse sono praticate per migliorare la propria forma, il proprio stato di salute, per perfezionare il corpo e, soprattutto per perdere peso.

Perdere peso con le arti marziali

Praticare arti marziali è senz'altro un'ottima soluzione per perdere peso: spendere dalle 2 alle 4 ore settimanali praticando del sano stretching, del riscaldamento e una serie di esercizi che spesso prevede l'utilizzo costante di tutto il corpo, è uno dei modi migliori per dimagrire.

L'idea di perdere peso non deve divenire mai un'ossessione e deve essere chiaro fin da subito che ciò richiede lavoro, costanza, coerenza, e le arti marziali possono aiutare in questo perché disciplinano la mente e la volontà a fronteggiare le fatica e perché permettono di fare degli esercizi che sono senz'altro piacevoli.

Tutto il sudore che appesterà il vostro kimono, o il vostro judogi o la tuta con la quale stavate praticando boxe, è la testimonianza che state dimagrendo che lo vogliate o meno.

 

A cosa fare attenzione

Abbiamo detto che dimagrire è molto più facile se gli esercizi sono divertenti e se vengono praticati in un ambiente piacevole come spesso è la scuola di arti marziali.

Tuttavia dimagrire è una cosa seria e, se non altro, è un processo che va tenuto sotto controllo, conoscendo i segnali attraverso i quali il corpo ci comunicherà se lo stiamo o meno facendo nella maniera giusta.

Dimagrire troppo velocemente è sempre un pessimo segno, i muscoli e la pelle hanno bisogno di uno specifico tempo di adattamento per non risultarne danneggiati. Perdere troppo peso in relazione ad altezza e stazza è anch'esso un segno non positivo e mette a rischio la salute generale.

Controllare sempre le condizioni psicofisiche durante un processo di dimagrimento: gli organi funzionano bene? Ci sentiamo comunque in forze? La fame ci tortura e ci rende stressati? Siamo in grado di mantenere lucidità mentale sul lavoro e nello studio?

Sono due i fattori principali che determinano una buona e sana riduzione del peso: l'attività fisica e la dieta, quindi anch'essa va tenuta sotto controllo, insieme alla qualità del sonno al controllo dei vizi, specie fumo, bevande zuccherate e alcool.

 

Qual è l'alimentazione giusta quando si praticano arti marziali

 

 

Dal punto di vista marziale

Se conoscete un minimo l'universo delle arti marziali saprete che il vostro peso non determina automaticamente dei risultati marziali migliori.

Le arti marziali aiutano a perdere peso ma esistono diversi campioni che non si sono mai presi la briga di dimagrire e mostrano i loro chili in più senza vergogna perché dal punto di vista tecnico il loro livello è notevolissimo.

Detto questo, scopriremo che ci sono arti marziali tramite le quali è più semplice e immediato perdere i chili di troppo: la boxe, la kickboxe, la muay thai, per quanto dure, sono alcune di esse, ma spulciando nel mondo della arti marziali scopriremo che i fisici più estetici appartengono ai praticanti di judo, ju jitsu, brazilian jiu jitsu, capoeira.

 

Donne e arti marziali: 10 motivi per praticarle

 

Quali arti marziali scegliere per la perdita di peso?

Karate: con il karate ci focalizzeremo su lunghe serie di calci e pugni ma in genere la posizione è piuttosto statica. Ciò comporta un buon lavoro sul proprio centro di equilibrio ma un relativamente limitato consumo di calorie.

Kung Fu: ogni scuola di Kung Fu fa storia a sé, in alcune di esse il lavoro atletico è fondamentale (capriole, salti, ecc) mentre in altre ci si focalizza più sulla tecnica, risultando meno efficaci in termini di perdita di peso.

Taekwondo: pur apparendo simile al karate, i suoi movimenti sono più rapidi e atletici, comprendendo salti, piroette e molte combinazioni, consumando più calorie.

Boxe, Muay Thai e Kickboxing: quando osservando i praticanti li vedete esausti a terra, significa che il lavoro atletico è stato intenso e che quindi quell'arte marziale, se se ne regge l'intensità, è ideale per la perdita di peso. Tutti i movimenti di busto, faranno sì che alla perdita di peso corrisponda anche un miglioramento della struttura muscolare.

Judo, ju Jitsu, BJJ: pur non influendo direttamente sulla perdita di peso, migliorano la struttura muscolare in modo decisivo, creando dei bei corpi.

Capoeira: basta dare un'occhiata a tutti gli esercizi che questa arte spettacolare prevede per intuire fin da subito il suo alto potenziale se si vuol dimagrire praticando un'arte marziale.

 

Arti marziali: quali scegliere?

 

Per approfondire:

> Arti marziali, descrizione e benefici

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio