Articolo

I benefici del massaggio

Il massaggio è un gesto semplice e naturale: il contatto è la base di ogni massaggio. Ed è proprio tramite il contatto che si trae il primissimo beneficio di ogni massaggio, che coinvolge corpo, mente ed emozioni.

I benefici del massaggio

I benefici del massaggio

Esistono diversi tipi di massaggio: sportivo, antistress, decontratturante, terapeutico, linfodrenante, modellante, shiatsu, tuinà, ayurvedico, tailandese, con oli, stone massagge e molti altri.

Ogni terapia che preveda un contatto, una pressione e una manipolazione, leggera o profonda, di pelle, articolazioni e tessuti, rientra nella vasta pratica del massaggio.

I benefici del massaggio, a prescindere dalla particolare tecnica applicata, possono essere così generalizzati:

> Effetti sulla circolazione superficiale: quasi tutti i massaggi prevedono uno sfioramento della pelle, più o meno marcato.

L'azione sulla pelle dei movimenti delle mani ha effetti drenanti e di eliminazione delle tossine: indipendentemente dal tipo di massaggio, anche nel caso in cui non si applichi una tecnica strettamente drenante, l'azione di miglioramento delle circolazione superficiale ha benefici sulla circolazione sanguigna e linfatica, migliorando il benessere della pelle ed eliminando gonfiori ed edemi;

> effetti sul tessuto connettivo e sui muscoli: i benefici del massaggio non sono solo superficiali, ma anche profondi. Il tessuto connettivo acquisisce, tramite la manipolazione effettuata con il massaggio, maggiore flessibilità. Lo stesso vale per i muscoli: il massaggio permette di rilassare i muscoli contratti, e tonificare quelli meno utilizzati;

> effetti sul sistema nervoso: il contatto, quando accompagnato da fiducia e rispetto, trasmette al sistema nervoso centrale, tramite la pelle, un effetto sedativo e rilassante. Questo permette di riarmonizzare la produzione di ormoni, sopratutto quando ci si trova in situazioni di sovraccarico emotivo, fisico o mentale, permettendo al corpo di reagire meglio e recuperare il proprio equilibrio;

 

Leggi anche Tecniche di massaggio: il massaggio shiatsu >>

 

> effetti terapeutici vari: esistono moltissimi tipi di massaggio mirati a risolvere precise patologie. Soprattutto i massaggi tradizionali, come quelli legati alla medicina cinese e a quella ayurvedica, sono utilizzati per curare patologie. Lo stesso vale per i massaggi riflessi, usati per stimolare gli organi senza agire direttamente su di essi;

> effetti sul funzionamento degli organi: il corpo è un tutt'uno, la pelle è legata allo strato sottostante di muscoli e tessuti, così come lo è al sistema nervoso centrale, e anche agli organi profondi. Agire sulla pelle e sui muscoli tramite il massaggio stimola anche il funzionamento degli organi, anche quando non si agisce direttamente sulle zone anatomiche che sono sede degli organi stessi. A maggior ragione alcuni massaggi precisi sull'addome agiscono tonificando o decongestionando gli organi interni, quali stomaco, fegato e intestino;

> effetti emotivi e psicologici: il contatto è importante nella sfera di qualsiasi essere vivente. Tramite l'esperienza del contatto si formano comportamenti e personalità. Questa dimensione, tanto distorta dalla cultura e dalla società, è importante tanto quanto la cura della parte fisica e mentale.

La qualità del contatto nel massaggio è molto importante, e determina anche la qualità dei risultati ottenuti, su tutti i livelli. Per questo è importante affidarsi alle mani di operatori qualificati, e scegliere con cura sia il tipo di massaggio che il tipo di massaggiatore.

 

Leggi anche Tecniche di massaggio, il massaggio sportivo >>

 

Foto: karelnoppe / 123RF Archivio Fotografico

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio