Articolo

Gli olii essenziali per il morbillo

Il morbillo è una malattia altamente infettiva che porta allo svluppo di esantemi sulla pelle. Vediamo come usare gli olii essenziali per calmare i sintomi, in attesa che la malattia faccia il suo corso.

Gli olii essenziali per il morbillo

Morbillo: cause e sintomi

Il morbillo è una malattia infettiva causata dal contagio da virus. Si contrae molto facilmente per contatto, anche indiretto, con liquidi infetti, e per via aerea.

Il morbillo si manifesta inizialmente con i sintomi tipici da malattie da raffreddamento: naso che cola, mal di gola, febbre leggera, per poi manifestare le macchie rosse/brune sul corpo, a partire dal viso e estendendosi poi su torace e arti, temperatura interna via via sempre più alta e, a volte, congiuntivite.

Colpisce il sistema respiratorio e, nei casi di immunodepressione, malnutrizione e mancanza di diagnosi e cura, può associarsi a diverse complicazioni: il virus che porta al morbillo indebolisce ulteriormente le difese immunitarie, rendendo il soggetto che lo ha contratto molto vulnerabile ai batteri.

Possono infatti essere contratte polmonite, bronchite, e infezioni anche gravi alle orecchie. Il periodo di incubazione è di 10 giorni e quello della malattia è di circa 7 giorni.

La vaccinazione contro il morbillo è stata inserita tra le vaccinazioni obbligatorie nel 2017. Il morbillo può colpire sia i bambini che gli adulti.

 

Leggi anche Morbillo, è davvero epidemia?

 

Oli essenziali contro il morbillo

Il morbillo si presenta solitamente soltanto una volta nella vita. Sono rari i casi in cui si contrae due volte durante l'arco di più anni.

Il morbillo, una volta contratto, non può essere curato: la malattia fa il suo decorso. L'unica cosa che si può fare è alleviare i sintomi e garantire una cura tale da evitare complicazioni e contagio.

È importante mantenere chi ha contratto il morbillo a riposo, monitorando la temperatura. É inoltre importante curare i sintomi correlati, quali mal di gola, congiuntivite, e tosse.

È necessario evitare di toccare le macchioline che si presentano sul corpo: in questo modo si evita l'estensione del rush cutaneo e si diminuiscono le probabilità di contagio.

Per disinfettare l'ambiente è possibile usare una miscela di oli essenziali antivirali: il tea tree e il timo possono essere utilizzati come miscela in un diffusore, o in spray da nebulizzare nell'ambiente. Anche l'olio di canfora svolge azione antibatterica.

Per alleviare la sensazione di prurito è utile usare l'olio essenziale di menta piperita: se ne scioglie una goccia in 10 ml di acqua, e si tampona sulle singole vescicole.

Infine, per ammorbidire la pelle e darle sollievo, e accelerare la guarigione, è molto utile una miscela sinergica contenente olio essenziale di camomilla romana, calmante e sedativa, unito a quello di lavanda, antinfiammatorio e analgesico: in 100 ml di acqua si sciolgono 3 gocce di ciascuno di questi oli.

Si usa una spugna o un asciugamano pulito, si immerge nell'acqua, si strizza bene, si passa sul corpo. Questa miscela permette di calmare il prurito e l'irritazione e aiuta la pelle a riassorbire gli esantemi.

 

Leggi anche Curare l'esantema del morbillo >>