Articolo

Registri Akashici e Fiori di Bach. Perché abbinarli e come

La Lettura dei Registri Akashici ed i Fiori di Bach sono due metodi di supporto al benessere della persona molto differenti nelle caratteristiche e nelle modalità. Nonostante questo, è possibile abbinarli in una stesso colloquio per aiutare a 360° chi richiede una consulenza e sente il bisogno di migliorare la sua qualità di vita e situazione personale.

Registri Akashici e Fiori di Bach. Perché abbinarli e come

Mi è stato domandato spesso se Fiori di Bach e Letture dei Registri Akashici siano metodi compatibili ed utilizzabili in parallelo per aiutare una persona nel miglioramento della propria situazione fisica e quotidiana.

Nonostante quello che si potrebbe pensare, considerate le origini e lo svolgimento differenti dei due metodi, la mia esperienza professionale mi ha portato a sostenere che non stiamo parlando di due mondi così separati e lontani.

 

Letture dei Registri Akashici

Come forse sapete, lo svolgimento delle due consulenze è completamente diverso, perché nell'ambito della Lettura Akashica si effettua una "connessione" e si risponde a domande predefinite, scelte dal richiedente e utili a capire alcuni punti salienti della sua realtà.

Spetterà poi alla persona in questione l'agire in conseguenza alle risposte ricevute, mettere in atto determinate azioni o modifiche al proprio comportamento e sentire.
I Registri comunicano Amore e Luce, donano messaggi utili a vedere con chiarezza situazioni o emozioni per come sono davvero, aiutano a comprendere lo stato emotivo delle persone con cui ci relazioniamo, a capire come possano evolvere le situazioni che viviamo, se decidiamo di mutare comportamento o no.

Offrono sempre messaggi positivi, nel senso che aiutano a vedere il bene e la positività anche in situazioni, che apparentemente possono sembrare complicate e irrisolvibili. C'è sempre una lezione da acquisire in ogni evento o relazione che crea difficoltà, c'è sempre possibilità di migliorare cambiando il nostro modo di porci.

I Registri Akashici consigliano anche azioni concrete da poter seguire, ma è il singolo a dover agire su se stesso con l'aiuto di questa forza e di questo amore, arrivato dai Registri.

 

Consulenze con i Fiori di Bach

Molto differente è lo svolgimento di una consulenza con i Rimedi del Dr. Bach.
E' la persona che chiede l'aiuto dei Rimedi a raccontarsi e parlare, ad esporre elementi emotivi o concreti che determinano il suo stato d'animo. Il consulente ha un ruolo attivo, sa ascoltare con attenzione e intervenire con domande, che servano a focalizzare meglio i punti salienti, richiedere precisazioni o ad ottenere ulteriori informazioni.

Una volta che si sono approfonditi tutti i punti importanti sullo stato emotivo del consultante, il Practitioner (1) segnala i Rimedi individuati sulla base di quanto detto e spiega l'utilità di ciascuno. Si arriva così alla scelta oculata dei Fiori di Bach per la realizzazione di un boccettino personalizzato sul soggetto, quello che lo aiuterà a tornare in equilibrio e armonia. I Rimedi scelti aiutano l'individuo a tornare in armonia, esaltando in lui le qualità positive già presenti e in grado di contrastare gli aspetti negativi predominanti in quel momento (coraggio e amore per la paura, autostima e fiducia per la mancanza di sicurezza in sé e così via).  

I Fiori di Bach sono un metodo semplice, meraviglioso e completo, che qui descrivo molto in sintesi, con totale interazione tra soggetto e consulente.

 

Come abbinare Registri Akashici e Fiori di Bach

Nella mia esperienza come consulente di entrambi i metodi, ho potuto riscontrare che la conoscenza della persona e della sua situazione emotiva e reale, ottenuta attraverso quanto apprendo durante una lettura completa dei Registri Akashici, spesso mi permette di consigliare con competenza e sicurezza anche i Rimedi di Bach utili in quel periodo: l'abbinamento con un boccettino di Fiori di Bach opportunamente scelti  favorisce  il ritorno all'armonia della persona stessa e l'adempimento di quanto suggerito nella Lettura dei Registri. Non intendo, quindi,  una fusione e scambio tra i due metodi, quanto un loro abbinamento con l'obiettivo di aiutare la persona.

Personalmente non "impongo" mai il ricorso al boccettino di Fiori di Bach a chi mi abbia richiesto una Lettura dei Registri, ma lo suggerisco quando vedo che potrebbe arrecare ulteriori benefici, spiegando con chiarezza il perché di questo abbinamento e come possa funzionare. (2) 

(1) Practitioner è un consulente di Fiori di Bach certificato dalla Dr. E. Bach Foundation ed iscritto presso il loro Registro Internazionale dei Practitioner.

(2) Preferisco specificare per correttezza che non avviene mai il caso contrario, quindi lo svolgimento di Letture Akashiche a chi mi abbia richiesto una consulenza di Fiori di Bach.