Articolo

La colonia di gatti del Cimitero Monumentale di Milano

Decine di gatti che si aggirano tra le tombe del Cimitero Monumentale. Da diversi anni, la storia di uno dei luoghi-simbolo di Milano si intreccia con quella di una colonia di mici, conosciuti per nome grazie alle pagine social a loro dedicati. Amorevolmente curati da un gruppo di volontari, i felini hanno tuttavia sempre bisogno di un po' di cibo o di una coperta calda. In cambio, non fanno mancare la loro compagnia- e anche qualche fusa- ai visitatori.

colonia-del-monumentale

Credit foto
©Shahin Mammadov -123rf

Recandosi in visita al Cimitero Monumentale di Milano, potrà accadere di scorgere- tra le tombe- qualche coppia di occhietti vispi che, incastonati in un morbido corpo peloso, controllano da vicino la situazione.

Appartengono ai gatti della colonia che abita questo luogo ricco di storia e arte, e che viene accudita quotidianamente con amore e dedizione da volontari, custodi e avventori.
 

I mici del Monumentale

La  colonia è composta attualmente da 21 esemplari, ciascuno con un nome: Piripio, Bibi, Smilcia...sono solo alcuni esempi dei mici che, tutti i giorni due volte al giorno, si presentano all'appello in occasione del “giro-pappa”.

Ognuno ha ovviamente il proprio carattere e un vissuto differente, che lo rende più o meno amichevole nei confronti degli umani: alcuni sono quasi del tutto socializzati, altri si tengono a debita distanza.

La colonia felina- che vive in completa libertà in uno spazio immenso e ricco di verde- è regolarmente registrata e i gatti vengono tutti sterilizzati.  A occuparsene, da anni, un gruppo di volontari, che su turni si recano a riempire le ciotole e a verificare che sia tutto a posto. 

Fondamentale, affinché il sistema funzioni al meglio, il contributo dei custodi- che avvertono tempestivamente di eventuali anomalie- e le segnalazioni dei visitatori del Cimitero Monumentale, che documentano i comportamenti dei gatti con foto e video. 
 

Come offrire il proprio sostegno

Inutile negarlo: rispetto a tanti loro simili, i randagi del Monumentale sono fortunati perché conosciuti, accuditi e amati. Tuttavia, in alcuni periodi più che in altri, c'è bisogno del sostegno dei cittadini per assicurarsi che i gatti della colonia vivano al caldo e in salute.

Quest'anno, oltre all'inverno, c'è il lockdown a rendere un po' più difficoltosa l'assistenza ai piccoli amici a quattro zampe.

Per questa ragione, sulla pagine Facebook e Instagram dedicate alla colonia, appaiono spesso- accanto agli scatti che raffigurano i meravigliosi abitanti felini- post con richieste di aiuto. E' possibile sostenere i volontari:

  • seguendo le pagine social del progetto e condividendo gli appelli pubblicati;
  • attraverso delle donazioni (tutto viene rendicontato con la pubblicazione di foto e scontrini);
  • mettendosi in contatto con gli stessi volontari per comprendere le esigenze del momento (vecchie cucce, maglie o coperte, ad esempio, per riparare dal freddo);
  • portando del cibo (che può essere consegnato al fioraio, proprio davanti al cimitero).

La visibilità del gruppo è utile anche per agevolare adozioni di gatti randagi o abbandonati non appartenenti alla colonia, per aiutare gli umani i cui compagni a quattro zampe si sono smarriti, e per sostenere i gattari o le gattare meno noti, in giro per la città.
 

Un motivo in più per visitare il Cimitero Monumentale

Avvistare e coccolare i mici della colonia può diventare un motivo in più per concedersi una visita al Cimitero Monumentale di Milano: non solo luogo di cordoglio, ma vero e proprio monumento della milanesità, e dunque dedicato a un pubblico più ampio. 

Come in un museo a cielo aperto, tramite le sue sculture e architetture si può ripercorrere gran parte della storia artistica della città, rappresentativa dei maggiori maestri italiani, e rendere omaggio ai grandi personaggi (Alessandro Manzoni, Salvatore Quasimodo, Bruno Munari, Alda Merini, Dario Fo e Franca Rame sono solo alcuni) che riposano all'interno del suo perimetro.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio