Articolo

Proteine della canapa: proprietà e controindicazioni

Le proteine della canapa sono ricche di aminoacidi essenziali e rappresentano un ottimo integratore per vegetariani e vegani. Non solo: migliorano il benessere e la resistenza del nostro organismo. Attenzione a non abusarne!

Proteine della canapa: proprietà e controindicazioni

Mai come in questi ultimi tempi la canapa è tanto in auge per moltissime proprietà che possiede e per alcuni divieti legati all’utilizzo di questa pianta sotto certe forme. Va precisato, innanzitutto, che c'è canapa e canapa, la Cannabis Sativa è quella utilizzata nel settore alimentare e tessile, la Cannabis Indica è quella tanto contestata.

Se però parliamo di proteine della canapa parliamo dei suoi semi. In commercio si trovano anche in polvere per una più semplice gestione ed integrazione. Le proteine della canapa sono complete ricche di amminoacidi e per questo molto indicate per coloro che hanno scelto un tipo di alimentazione povera di carni animali, vegetariani e vegani.

 

Proprietà delle proteine della Canapa

Le proteine della canapa contengono tutti gli aminoacidi essenziali, i “mattoncini” per intenderci che costituiscono il nostro apparato scheletrico, muscolare, organi, sangue.

Le proteine vengono ricavate dai semi dopo che questi subiscono il processo di spremitura per ottenere l’olio di canapa, il residuo solido viene macinato e dalla farina ottenuta vengono scorporate le fibre. La lavorazione è quindi molto semplice, a basse temperature senza solventi o contaminazioni varie.

I benefici derivanti dalle proteine della canapa oltre a rappresentare un valido integratore per vegetariani e vegani, si riverberano sulle principali funzionalità del nostro organismo:
> Nutrimento muscolare;
> regolarità intestinale, grazie alla componente in fibre;
> controllo dei fattori di rischio cardiovascolari come colesterolo e glicemia grazie alla presenza di grassi essenziali polinsaturi come l’acido linoleico, il gamma linoleico (omega 6) e l’acido alfa-linoleico (omega 3);
aumento dell’energia fisica grazie al complesso vitaminico B1, B2, B6;
riduzione della stanchezza;
> controllo del peso grazie al senso di sazietà.

 

Leggi anche Canapa, la pianta di cui non si butta via niente >>

 

Proteine della Canapa, come assumerle

La polvere proteica di canapa può essere integrata ai normali alimenti sia a caldo sia a freddo: nelle zuppe, nei succhi di frutta, nello yogurt.
Non è stato indicato un dosaggio standard, ma viene fornito un range da 1 a 4 cucchiaini al giorno da miscelare agli alimenti che si assumono.

 

Proteine della Canapa, controindicazioni

Eventuali controindicazioni possono venire dall’assunzione dei semi di canapa in quantità eccessive. Potrebbero interferire con l’assunzione di farmaci anticoagulanti; sono semi oleosi e il loro elevato contenuto in grassi potrebbe essere responsabile di fenomeni di diarrea.

Esiste una remota possibilità che i semi di canapa sebbene sgusciati possano essere entrati in contatto con la sostanza psicotropa (THC) della pianta e dare sensibilizzazione.

 

Leggi anche 7 ricette con i semi oleosi >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio