Intervista

The China Study Tour 2015

Abbiamo fatto qualche domanda a Giorgio Gustavo Rosso, fondatore del Gruppo Editoriale Macro e poliedrico ricercatore nel campo dell’evoluzione interiore dell’uomo, sul The China Study Tour 2015: le preziose informazioni che abbiamo trovato in The China Study ora vengono portate nella nostra bella penisola attraverso un tour che prevede molte tappe. La prima, al Vivi Benessere di Rimini, è stata esplosiva. Scopriamo di più

The China Study Tour 2015

“Chi non bada a ciò che mangia difficilmente baderà a qualcosa d'altro”. Si è aperta con questo tweet - citazione di Samuel Johnson - la prima tappa del China Study Tour 2015.

Moderatrice e madrina d’eccezione: Paola Maugeri, dee jay, musicista, presentatrice, vegana convinta e messaggera dell’importanza che gioca la nutrizione vegana e dieta vegetariana rispetto a tutto ciò che concerne l’umano.

Michele Riefoli è stato uno dei primi relatori, insieme a Michela De Petris, Nicla Signorelli, Mirella Pizzi, Lucia Giovannini, Massimo Brunaccioni, Luciano Proietti e a chiudere la videoconferenza con T. Colin Campbell.

Si tratta di eventi gratuiti (è però consigliabile provvedere all’iscrizione on line), più una super-tappa finale con la partecipazione dal vivo di T. Colin Campbell ad Abano Terme il 10 e 11 ottobre 2015.

Ecco il calendario del tour:

  • Torino 17 maggio - Sala ATC (durante il salone del libro, in una sala a 10 min dal Lingotto sede della fiera)
  • Bari 6 giugno – Hotel Barion
  • Milano 14 giugno – Hotel Melia
  • Bologna 12 settembre – durante il Sana
  • Roma 26 settembre – sede da definire
  • Abano Terme 10-11 ottobre (durante il Congresso Be4Eat 2015 con la presenza dal vivo di T. Colin Campbell). In questo caso è previsto un costo per l'iscrizione.

Per avere tutti i dettagli sul come iscriversi, l'elenco completo dei relatori, le sedi (città per città) e gli orari si può far riferimento al sito.

Abbiamo colto l’occasione per fare in anteprima qualche domanda a Giorgio Gustavo Rosso, editore e fondatore del Gruppo Editoriale Macro, oltre che giornalista e ricercatore.

 

Come è nata l’idea di questo tour?

Un libro fondamentale come The China Study merita tutte le attenzioni da parte nostra, anche a livello promozionale. Per questo l'idea di un tour ci è sembrata ottima perché dà la possibilità di approfondire le tante tematiche sollevate da Colin Campbell coinvolgendo esperti e medici favorevoli all'alimentazione a base vegetale.

Ne abbiamo avuto una prima dimostrazione al Sana di Bologna dell'anno scorso quando abbiamo organizzato un incontro dello stesso tipo e a cui hanno partecipato centinaia di persone, al di sopra di ogni nostra più rosea aspettativa.

 

A quando risale la prima “scintilla” che ha innescato la collaborazione tra una realtà editoriale consolidata e impegnata nel settore della conoscenza e del benessere come il Gruppo Editoriale Macro e la società Be4Eat, che rappresenta in Italia la voce di Colin Campbell?

Le strade di Macro e Be4Eat non potevano che incrociarsi. A loro va il merito di essere riusciti a coinvolgere Colin Campbell in modo così diretto tanto da convincerlo a venire più volte in Italia.

E proprio durante queste occasioni si è stretta una collaborazione tra noi e loro vista anche la condivisione degli obbiettivi, al di fuori delle sole logiche puramente commerciali, legati soprattutto alla diffusione e divulgazione del principio che vede alimentazione e salute strettamente connessi.

 

Giorgio Gustavo Rosso


Saranno tappe piene di testimonianze, incontri, interventi. Secondo quale criterio avete raccolto i nomi di coloro che prenderanno la parola?

Ci siamo basati sull'esperienza diretta “sul campo” di esperti e medici che già hanno fatto dell'alimentazione a base vegetale un loro punto fermo.

Alcuni di loro sono anche nostri autori ma in generale abbiamo privilegiato una visione d'insieme da cui possano emergere le riflessioni e i consigli sia del nutrizionista che del pediatra, dell'atleta che del crudista, del medico di famiglia che dell'oncologo.

E altrettanto importanti sono le testimonianze di semplici cittadini che hanno deciso di adottare una dieta senza proteine animali per la cura di loro patologie anche gravi e vengono a raccontare come siano guariti o hanno visto grandi miglioramenti.

 

Campbell parteciperà a tutte le tappe in audio e video conferenza. Parlerà della nascita del progetto o ci saranno anche momenti per conoscere l’evoluzione dei suoi studi?

Gli interventi del dott. Colin Campbell daranno informazioni preziose sulla lunghissima gestazione, durante più di 35 anni, della sua ricerca sull'alimentazione a base vegtale e integrale.

Ma da lui ci possiamo aspettare indicazioni altrettanto preziose sul come intende proseguire, nonostante la sua veneranda età, questa sua ricerca rendendola sempre più inattaccabile dal punto di vista epidemiologico.

 

Qual è la vera intuizione e la ricerca che determinano questo libro? Se dovesse spiegare a un bimbo o a una bimba il messaggio fondamentale che ne è alla base...

Il messaggio da dare in effetti è molto semplice: l'alimentazione a base di verdura e frutta è la più adatta per l'uomo perché consente un più corretto equilibrio tra ingredienti che ingeriamo e reazione del nostro corpo.

In definitiva, verdura e frutta vengono accettati dal nostro corpo in modo naturale mentre tutti gli altri cibi (carne, pesce, latte e derivati) sono molto più complessi e il nostro corpo fa ogni volta enormi sforzi per assorbirli.

 

Cosa significa curarsi con l’alimentazione?

Un filosofo tedesco ha detto “Siamo quello che mangiamo”. E come dargli torto? L'assurdità dei nostri tempi è proprio quella di non dare la giusta importanza al cibo come se fosse un qualcosa in più. Magari non badiamo a spese per comprare un telefonino e risparmiamo il centesimo per riempirci la pancia.

Essere coscienti di quello che si mangia è la chiave di svolta per la nostra salute e per il nostro benessere in generale. Mangiare in modo corretto ed equilibrato serve soprattutto a prevenire disturbi e malattie. Prevenire e curare non le dobbiamo considerare azioni separate, meno che mai nell'alimentazione.

 

Perché è davvero importante diffondere il messaggio di T. Colin Campbell, come il gruppo Macro Editoriale Macro e Be4Eat si stanno impegnando a fare?

Il nostro impegno è quotidiano, dal 1987, anno di nascita della casa editrice.

Simo una casa editrice che ha sempre avuto il suo scopo principale nella diffusione dell'informazione, nel mettere in rilievo le possibili alternative per il benessere di corpo, mente e spirito rispetto a quanto di solito la società dei consumi prova ad imporci.

Il libro di Campbell fa parte di questa nostra “vision” che nel caso di questo tour siamo ben lieti di condividere assieme a Be4Eat.

The China Study costituisce probabilmente una punta di diamante, anche grazie al grande successo di pubblico che sta ottenendo. Ma mi piace sottolineare che il terreno su cui è, come dire, cresciuto è stato da sempre... ben seminato e quindi non è stato affatto un caso che ne siamo noi gli editori in Italia.

Verificare poi che anche grazie a questo libro si sta ampliando sempre di più in Italia una consapevolezza verso il rapporto tra cibo e salute non può che renderci felici ma anche responsabili per un percorso da continuare e, se possibile, migliorare.

 

Leggi anche la recensione del libro "La rivoluzione della forchetta vegan"


Per approfondire:

> Vai al sito di The China Study

> Scopri di più su Be4Eat