Articolo

La sicurezza alimentare nella Giornata mondiale della salute

Il tema della Giornata mondiale della salute che si celebra il 7 aprile è la sicurezza alimentare.
Quanto ci fa bene quel che mangiamo? Da dove proviene? Che significa sicurezza in tema di alimentazione? Vediamo come vengono trattati questi e altri argomenti

La sicurezza alimentare nella Giornata mondiale della salute

Il 7 aprile è la Giornata mondiale della salute e il tema di quest'anno è la “sicurezza alimentare“.

Il 2015 sarà anche l’anno in cui l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) pubblicherà, per la prima volta, le stime sull’incidenza globale delle Food Borne Diseases (malattie di origine alimentare).

In tema di sicurezza alimentare consigliamo la visione del video (lo trovi infondo all'articolo) WHO: Five keys to safer food, che è stato pensato per una spiegazione tanto semplice quanto creativa e animata su quelli che sono i "microrganismi" da considerare in tema di alimentazione.

I microrganismi in questo video sono in alcuni casi buoni (vengono presentati i fermenti lattici di yogurt e simili, noi continuiamo a ripetere che è meglio limitare l'uso di latticini e prodotti di orgine animale), in altri casi vengono presentati quelli legati alla putrefazione del cibo; nelle carni e nei pesci di allevamento ecco quindi che troviamo creaturine temibili che si scatenano ma non si vedono ad occhio nudo e non alterano l'aspetto dell'alimento. Sono i microrganismi patogeni.

Nel video viene descritto molto bene come questi microrganismi siano responsabili di dolori quali disturbi a livello digestivo, nausea, diarrea, febbre, e vengono dati dei suggerimenti pratici in forma di chiavi per avvicinarsi alla sicurezza alimentare. Vediamoli insieme. 

sicurezza alimentare

 

Analisi delle 5 chiavi per la sicurezza alimentare di WHO

Regole facili, ben presentate, per proteggere se stessi e la propria famiglia, che sentiamo però di voler analizzare insieme a voi.

  • Mantenere ordine e pulizia nell'ambiente in cui si mangia e tenere in grande considerazione l'igiene personale.
  • Evitare contaminazioni crociate separando cibo cucinato, lievitato o lavorato da altro tipo di alimenti.
  • Ultimare bene la cottura per uccidere macrorganismi. Su questo punto ci sentiamo però di ribadire che una cottura eccessiva uccide, oltre ai microrganismi, anche vitamine e nutrienti dell'alimento. Non c'è bisogno di andare verso il crudismo estremo però è bene ricordare che cuocere sempre indebolisce tutto il nostro sistema. Nel video esemplificativo, c'è un uovo che viene cotto su una padella. Anche in questo caso, ricordiamo che è meglio limitare il consumo di proteine animali, specie le uova, che andrebbero consumate mantenendo giorni di distanza tra una volta e l'altra, se non addirittura non più di una volta a settimana.
  • Cucinare il cibo a temperature adeguate.
  • Cercare di comprendere sempre da dove viene il pescato, da quali mari e da che tipo di acque, quanto pulite.

 

Ecco 3 buoni motivi per lavarsi le mani

 

La salute e la sicurezza alimentare

Circa 200 tipi di disturbi differenti sono causati da cibo distribuito al di fuori del rispetto delle condizioni di sicurezza alimentare di base e contenente batteri, parassiti, virus, sostanze chimiche di vario tipo.

Ogni anno i decessi per cause di contaminazioni di alimenti sono circa pari ai 2 milioni di persone. Lo slogan di questa giornata è "From farm to plate, make food safe", che suona più o meno come "Dalla fattoria al piatto, che il cibo arrivi sicuro".

La WHO ha messo a disposizione anche un quiz per testare la propria conoscenza in tema di sicurezza alimentare.

Il sito del Ministero della salute mette a disposizione una pagina dedicata al tema della sicurezza alimentare, dove è possibile trovare notizie, effettuare una ricerca degli avvisi consumatori di sicurezza alimentare attraverso una ricerca che avviene o per prodotto o per sostanza evidenziata o per anno.

Si trovano inoltre informazioni su campi e controlli ufficiali, esportazione degli alimenti, sicurezza chimica, flusso di monitoraggi, valutazioni del rischio della catena alimentare, OGM, audit sui sistemi regionali veterinari ed alimentari, opuscoli e poster specifici e annessa documentazione dell'area tematica. 

 

Emergenza fame: nei piccoli agricoltori il futuro della sicurezza alimentare

 

Guarda il video del World Health Day sulla sicurezza alimentare "Food safety: the global view"