Articolo

Kroppkaka: la ricetta svedese

Niente di strano se non ne avete mai sentito parlare: si tratta di un piatto tipico svedese, versione scandinava degli gnocchi ripieni. Come si preparano i kroppkaka.

Kroppkaka: la ricetta svedese

Uno dei piatti più tipici e conosciuti della cucina svedese sono senza dubbio i kroppkaka (singolare: kroppkakor), una sorta di polpette di patate ripiene di carne.

Al giorno d’oggi li possiamo trovare in tutta la Svezia anche se rimane una pietanza tipica delle regioni del sud e dei paesi confinanti, alcune sue varianti, spesso chiamate con altri nomi, le si possono trovare anche nei piccoli ristoranti e in mezzo allo street food anche della Finlandia e dei paesi baltici, soprattutto in Lituania.

Prima di dare un’occhiata alla versione più tradizionale e al suo contenuto di carne, va detto che in alcune variant esso cambia e in Svezia si possono trovare kroppkaka ripieni di carne di oca, oppure di pesci come l’aringa e l’anguilla.

 

Ingredienti

10/12 patate di media grandezza;
1 uovo;
1 tazza e mezzo di farina semintegrale;
300 g di pancetta affumicata;
1 cipolla;
burro;
spezie a piacere.


Leggi anche Cucina scandinava, caratteristiche e alimenti principali >>

 

Preparazione

Come possiamo vedere, i kroppkaka classici prevedono l’uso di carne di maiale sotto forma di pancetta affumicata, lievemente salata, spesso usata da sola o talvotta mixata a carne macinata di maiale.

Il tutto però comincia con la bollitura delle patate che, una volta ben lesse, veranno schacciate. L’ideale e’ lessarle con la buccia e pelarle sono in seguito.

A questo punto si aggiungono l’uovo e la farina, lavorando il tutto fino ad ottenere una pasta uniforme e ben lavorabile. A parte, in una padella, salteremo la nostra pancetta tagliata in piccoli cubetti assieme alla cipolla finemente tritata, su una base di burro con le spezie che preferiamo.

Generalmente in Svezia, l’anice e il finocchietto vanno per la maggiore. Torniamo alla nostra pasta di patate e farina, che lavoreremo fino a darle forma cilindrica che taglieremo in 12 pezzi di eguali dimensioni.

In ognuno di essi creeremo una cavità che riepiremo con un cucchiaio di pancetta saltata e speziata, dandogli come conclusione forma sferica richiusa. In una grande pentola faremmo bollire dell’acqua salata e, 4 o 5 alla volta, vi cuoceremo i nostril kroppkaka per circa 5 minuti, li vedrete galleggiare come gnocchi una volta pronti.

 

Servire i kroppkaka

Come si servono i kroppkaka? Generalmente la tradizione li prevede serviti assieme a burro fuso e confettura di mirtilli rossi, senza dubbio un must ricorrente della cucina svedese a cui e’ facile fare una piacevole abitudine dopo i primi approcci.

Esistono però varianti più semplici, usate soprattutto all’estero o negli ambienti domestici: anzitutto i kroppkaka con solo burro fuso, semplici, buoni, ideali per gli ambienti freddi tipici del nord europeo; ma anche i kroppkaka con besciamella non sono affatto male.

In Svezia infatti esiste una crema assai simile alla besciamella che talvolta viene usata per rimpiazzare il burro fuso. Anche la panna da cucina puo’ andare.

 

Leggi anche Cos'è il plogging >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio