Articolo

Consigli di cucina per vegani principianti

Un libro molto semplice che insegna le basi della cucina vegana, ottimo per principianti e come punto di partenza per chi si approccia per la prima volta a questo tipo di scelta alimentare

Consigli di cucina per vegani principianti

Samantha e Simona, conosciutesi per caso ad un evento del Fuorisalone di Milano, appassionate di cucina, dopo anni di corsi di cucina naturale, hanno deciso di imbattersi in questa avventura editoriale.

Archittetto l'una, blogger l'altra, si sono reinventate in un ambiente comune e a loro profondamente congeniale, quello della cucina vegana. Si sono guardate negli occhi, si sono trovate, accomunante da un profondo e spesso difficilmente condivisibile rispetto per la vita, e hanno deciso di portare in tavola, dopo vari sperimenti, fallimenti e successi, le loro personali rivisitazioni di ricette veg.

Si tratta di piatti che spesso appartengono alle tradizioni di provenienza, ovvero pugliese e napoletana per una, ligure per l'altra, due cucine per altro ricchissime di verdure e deliziosi piatti poveri e contadini.

Ecco che nasce quindi il loro prodotto editoriale, dal titolo Cucina vegana per principianti, edito da L'Età dell'Acquario. Ed ecco anche il loro progetto, il sito Natural Vegan Chef, un progetto di lavoro e di vita, volto a proporre corsi e momenti di incontro per chi si trova a condividere il loro pensiero e desidera approfondire la propria conoscenza a riguardo.

 

Mai provata la cucina fusion-vegan?

 

Cucina vegana per principianti: il libro

Stufe di vedere l'ambiente utilizzato senza alcun rispetto, stanche anche di una "miope prospettiva usa e getta", le due ragazze hanno deciso di passare dal dire al fare, avanzando proposte culinarie che utilizzano semplici ingrendienti ed evitandone altri.

Questa la loro filosofia di vita, questi gli ingredienti base che troverete nel libro: farine di ogni tipo, olio evo, margarine autoprodotte, zucchero di canna integrale, malti e dolcificanti naturali, frutta secca e fresca, avena, kamut e alghe; e ancora tofu, tempeh, mopur, muscolo di grano, verdure, spezie e semi oleosi di ogni sorta.

Cosa invece non utilizzano? Farina 00, zucchero viancor e ingredienti di origine animale, inclusi miele, colla di pesce, latte e derivati. Ecco a voi le basi della cucina vegana!

cucina vegana per principianti

 

Quali sono le ricette proposte

Il libro segue, si può dire, la preparazione di un menù completo, dall'antipasto al dolce. Si parte con la preparazione di basi salate, ovvero base per crêpes salate, besciamella, dado vegetale, gnocchi, gomasio, maionese, paste fresche, panna autoprodotta, vari tipi di ragù e il "vermigiano", ovvero il parmigiano vegetale. Poi si prosegue con la preparazione di basi dolci, per esempio vari tipi di creme, pan di Spagna e pasta frolla.

Si va poi nel dettaglio delle ricette salate, con piatti originali che riprendono erbe selvatiche, come il brodo di asparagi selvatici, per continuare con burger di lenticchie rosse, cannelloni, carbonara veg, cous cous, crema di cavolo e curcuma, la "fari-frittata" a base di ceci, vari tipi di hummus e insalate, lasagne e persino patè di tofu, raviol e "seitan stonnato". Non mancano idee per piatti invernali, come zuppe e vellutate.

La seconda parte dettagliata, dedicata ai dolci, si compone di ricette più tradizionali, come biscottini alle mandorle, fino a osare un budino veg alla vaniglia, crêpes dolci, ciambelloni, cupcake, muffin, tartufi tiramisu e crostate.

Un glossario essenziale finale ci spiega certi prodotti usati e perché è importante tenerli a portata di mano, anzi di dispensa, nella cucina vegana.

 

Il mercato bio e la scelta vegetariana-vegana: un bilancio di settore

 

Per approfondire:
> Vai al sito Natural Vegan Chef

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio