Soffro di ipotiroidismo, posso assumere il fucus?

Mi chiedevo, soffrendo di ipotiroidismo e assumendo "tirosint" da 125 mg, se in questo caso è possibile usare qualche integratore a base di fucus visto che, nonostante il TSH sia rientrato (da 17 ora è 1,5 più o meno), il mio metabolismo non accenna a risvegliarsi e di conseguenza non riesco a perdere peso. Grazie e buona serata

Risposte di salute

Ambra Caramatti
buongiorno, io le sconsiglierei l'utilizzo di fucus e di tutti gli integratori e preparati contenenti iodio a meno che non autorizzata dal medico che la ha in cura. Infatti tutti gli integratori contenenti iodio come il fucus andrebbero ad incidere sulla funzionalità del medicinale. Per risvegliare il metabolismo consiglio, invece.: - analisi dell'alimentazione e relativa correzione (può anche essere che non si debba fare una restrizione calorica ma sia necessario guardare a qualità e combinazione degli alimenti.) -mai saltare i pasti e mai saltare la colazione - fare 5 pasti (colazione+spuntino+pranzo+spuntino+cena) - Idratazione (bere almeno 1,5 -2 litri di acqua al giorno). Un corpo disidratato ha un metabolismo rallentato) - Riposo - movimento: meglio praticare del movimento almeno 3 volte a settimana per non meno di 40 minuti. Bastano delle passeggiate all'aria aperta, andare in bicicletta ecc. Se si preferisce la palestra invece,è bene alternare il lavoro aerobico a quello con i pesi (ovviamente secondo il proprio grado di allenamento da valutare assieme da un trainer). Cordiali Saluti

di Ambra Caramatti

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno cara, la prima cosa da verificare insieme al medico o al proprio farmacista di fiducia sono le interazioni che potrebbe avere il fucus con il farmaco che lei sta prendendo. Il fucus in realtà contiene la sostanza funzionale più idonea per sollecitare la tiroide quando lavora poco, resta ben inteso che bisogna attenersi ai dosaggi prescritti soprattutto perchè la tiroide è una ghiandola delicata e ha funzioni molto importanti e determinanti per l'organismo,(soprattutto a livello ormonale) e come lei ha potuto notare un suo funzionamento "anomalo" crea notevoli disguidi a livello generale ,metabolico e ha effetti anche sul tono dell'umore. Quello che mi sento di consigliarle è l'attività fisica specialmente prima dei pasti è in grado di dare una sferzata all'organismo, ma deve essere fatta con costanza e regolarità:camminare a passo veloce, alternare una combinazione di lavoro aerobico con uno anaerobico può essere molto utile ma non deve sottovalutare l'aspetto psicologico. Le persone che soffrono i ipotiroidismo spesso si sentono automaticamente condannate a vivere da "grasse", ma non è così! L'ipotiroidismo è certamente una condizione che rende il percorso un pò più difficile, ma non impossibile! NOn si scoraggi quindi,una mente libera da pensieri costruiti è una mente consapevole che può trasformare le condizini in cui siamo. Si veda e viva come una persona bella, magra e vedrà che piano piano con piccoli accorgimenti inizierà ad avere ottimi risultati. Intanto sapendo poco di lei non posso consigliarle altro se non di mangiare proteine alla sera e di limitare carboidrati a pranzo.Molta verdura e frutta in quantità sensata.Questo le permetterà di sgonfiare inizialmente soprattutto tagliando tutto ciò che è di stampo industriale. Inoltre ho potuto constatare che la dieta zona è molto valida per il suo tipo di problema,ma deve affidarsi ad un professionista che la segua in questo. Spero di esserle stata minimamente d'aiuto. In bocca al lupo non si scoraggi. Cordiali saluti Cinzia Zedda

di Cinzia zedda - equilibra studio