Perché ho sempre la bocca e la gola secche?

Buon giorno, sono Andrea e ho 42 anni. Premetto che ho sempre avuto molta saliva e il mio dentista è sempre stato in difficoltà. Da 3 mesi ho iniziato a seguire la disciplina del transurfing, acqua distillata e ionizzata con ph superiore a 7, aria ionizzata in camera quando dormo, cibi a prevalenza vegetale, niente carne di maiale, tanta frutta lontano dai pasti. Da circa un mese sono sempre senza saliva, devo bere tanto, e quando parlo faccio fatica a fare un discorso perchè ho la gola e la bocca troppo secca. La notte sento tantissimo muco andarmi in gola e la mattina mi sveglio con la gola che brucia e mi da fastidio. Vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa ho e cosa posso fare. grazie Andrea Bonomi

Risposte di salute

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno, mi viene da pensare che il trattamento che sta facendo non sia adatto a lei . E' giusto cercare di mantenere l'equilibrio acido/base ma alcalinizzare troppo non è un bene soprattutto se non vi una effettiva necessità. Una dieta vegetariana o parzialmente vegetariana e lo sport riducono e regolano da soli l'acidità se non è "importante". Moderi la ionizzazione specie durante la notte e se lo stress non è la causa già così dovrebbe avere notevoli miglioramenti. Inoltre la moda dell'acqua ionizzata e distillata non la condivido. La distillazione porta via elementi minerali necessari all'organismo impoverendolo di minerali. Se non vuole soffrire di demineralizzazione ossea in futuro utilizzi acque minerali poco calcaree e dunque definite leggere lontano dai pasti. Mi faccia sapere se ci sono miglioramenti e in caso contrario consulti il medico.

di Cinzia zedda - equilibra studio

Grieco Rosa
Salve, dal suo scritto mi fa pensare come dice la collega, all'alcanizzazione troppo alta, cominci a diminuire le quantità e soprattutto non usi aria ionizzata di notte in camera, mentre l'alimentazione vegetariana abbianata ad attività fisica va benisssimo. E poi valuti se c'è un miglioramento della salivazione. Con la speranza che risolva in fretta le auguro buone Feste. r.grieco53@gmail.com

di Grieco Rosa

Dottor Luca Vivaldi
Buonasera Andrea non le rispondo a tutto il suo quesito per cui la rimando ad altri esperti più competente nel campo, però posso riportarle ciò che con un cliente -nel tempo- abbiamo trovato utile al fine di recuperare un miglior adattamento nonostante il disagio e migliorare così la qualità della vita, nonostante le difficoltà che c’erano e sembravano non immediatamente risolvibili. Sul perchè della bocca secca poterebbe essere dovuto all'eccessiva respirazione dalla bocca anzichè dal naso in ambienti molto secchi. oltre a ciò provi a valutare i seguenti suggerimenti: 1- Il tipo di riscaldamento che ha in casa, dove soggiorna e dorme, prevede l’umidificazione dell’ambiente o si limita ad impoverire progressivamente l’aria di umidità? 2- Do’ per scontato che lei beve molta acqua e che fa molta pipi, perché l’ha scritto, eventualmente beva a piccoli sorsi alla sera nelle ultime due ore prima di coricarsi, in modo da favorire l’assorbimento dell’acqua progressivamente, invece di stimolare la diuresi repentina. 3- Ha provato a cambiare posizione e mantenerla per un po’ quando è coricato? Alcune posizioni favoriscono l’ostruzione delle narici e la conseguente respirazione dalla bocca che crea le conseguenti problematiche di secchezza e probabile sviluppo di afte. 4-Talvolta la permanenza di alcuni dentifrici in bocca può irritare la mucosa buccale e questa può manifestarsi con senso di pizzicore e secchezza per alcuni giorni, provi a cambiare dentifricio oppure ne parli con un naturopata o farmacista di fiducia; 5-Potrebbe fare degli sciacqui serali con olio di oliva o girasole prima di andare a coricarsi, lasciando bagnando la superficie della bocca e gola di olio, in modo da poter limitare l’essicazione durante la notte o il periodo che le serve. In merito alla disciplina da lei citata e alla pratica con acqua ionizzata non ho strumenti ne esperienza per considerarle criticamente. Però se ha dei dubbi potrebbe provare a sospendere quello che da 3 mesi a questa parte ha introdotto come variazione, per notare se le cose ritornano a quello che lei ricorda essere il suo stato fisiologico asintomatico. Cordialità Luca Dr. Vivaldi

di Dottor Luca Vivaldi