Mi consigliate un integratore per superare problemi di disfunzione erettile?

Ho 38 anni ed una tendenza all'ipertensione con qualche saltuario problema di tachicardia per i quali già da qualche anno sono in trattamento con mezza compressa al giorno di Lobivon 5 mg. Negli ultimi anni ho riscontrato, via via sempre più frequentemente, dei problemi di erezione (sia in presenza di una partner sia come calo delle classiche erezioni mattutine). Devo inoltre segnalare che sia il cardiologo che il mio medico curante hanno riscontrato, credo giustamente, che sono un soggetto particolarmente incline all'ansia ed all'ipocondria. Come saprete benissimo, fanno sempre più pubblicità a dei prodotti di tipo "naturale/erboristico" che possono aiutare a superare problemi di disfunzione erettile (es. Sensovit, Bioacvit, Devit, ecc.): ne conoscete qualcuno? Sapete se hanno un minimo di attendibilità e, soprattutto, se nel mio caso possono avere qualche effetto collaterale legato all'ipertensione e/o all'interazione con il farmaco che prendo? Grazie mille!

Risposte di salute

Alessandro Da Col
Buongiorno, ho letto attentamente il suo problema e vorrei tranquillizarla dicendole che a molti uomini accadono queste problematiche e nella maggior parte dei casi sono legati a momenti di forte stress accompagnato ad ansia (latente). La pressione alta (a meno che non ci sia una familiarità e non si mangi bene) è legata a fenomeni ansiosi, di conseguenza quando subentra forte stress si assiste, nell'uomo, ad un calo fisiologico del testosterone e in alcuni casi il campanello d'allarme è un'altrettanto calo del ferro. Come naturopata le consiglio di lavorare sullo stress attraverso fitoterapici validi, la floriterapia (quella australiana è molto specifica in queste circostanze). Non conoscendola di persona, non avendo sottomano alcuni valori ematici non me la sento di consigliarle un prodotto specifico poichè, come ben sa, siamo tutti diversi e per avere ottimi risultati è necessario impostare un piano di lavoro ad hoc. Il mio consiglio rimane quello di lavoro SOLO su stress e constrollo alimentazione. Saluti, Alessandro Da Col Naturopata Nutrizione ortomolecolare ed Eumetabolica Nutraceutica Floriterapia Gestione dello stress Attestato competenza regionale albo naturopati Regione Lombardia n° RL00101497 www.alessandrodacol.com Tel studio: 0331.15.54.610 Cel. 393.82.74.880

di Alessandro Da Col

Gilberto Daniotti
Buongiorno come può riscontrare dalla scheda tecnica,il farmaco che assume per l'ipertensione,Lobivon 5 mg ,può causare come effetto collaterale un deficit di erezione . Saluti. Dott.Gilberto Daniotti medico agopuntore

di Gilberto Daniotti

Buonasera, la ringrazio per la risposta. Il cardiologo che me l'ha prescritto mi dice che, tenuto conto del bassissimo dosaggio che assumo e del fatto che in precedenza non ho avuto problemi per oltre un anno, è praticamente impossibile ed il suo consiglio è stato quello di lavorare solo sullo stile di vita. Io ci ho provato, ma la situazione non cambia (anzi peggiora). Vorrei sapere se secondo voi c'è un qualche rimedio al problema che non richieda modifiche della terapia che seguo e che non interferisca negativamente con la stessa. Sinceramente, poco tempo fa ho provato a prendere una capsula di Bioacvit: l'ho presa la sera dopo cena e la mattina dopo mi sono svegliato, magari per caso, con una erezione spontanea che non avevo da tempo. Nonostante fossi psicologicamente al settimo cielo, non ho più assunto la capsula per paura di possibili effetti collaterali: mi sa dire se questa paura è giustificata o meno? o se qualche altro prodotto simile (es. Sensovit, Devit, o altro) può essere più idoneo nel mio caso? Grazie mille!

AyuRadha
Buonasera, le consiglio di seguire un corso di Meditazione e di Yoga 2 volte la settimana. Ci vorranno almeno 2 mesi prima che riuscirà a vedere dei miglioramenti, ma le assicuro che dureranno nel tempo. Bona vita.

di AyuRadha

ViviMoringa
Buonasera, le consiglio VIRIA. Si tratta di un integratore naturale a base di Moringa oleifera che Earth Mother sta lanciando proprio in questi giorni sul mercato e che si pone come antagonista della fosfodiesterasi di tipo 5 facilitando il normale svolgimento del rapporto sessuale. Inoltre, la Moringa oleifera è di per se un anti-ipertensivo in quanto, essendo un potente antiossidante, non permette la formazione di placche aterosclerotiche. Se vuole saperne di più la invito a visitare il sito www.vivimoringa.com

di ViviMoringa

ViviMoringa
E' stato un piacere, anzi, mi faccia sapere come ci si trova. E' un prodotto 100% naturale e lo trova in farmacia, in parafarmacia e in erboristeria.

di ViviMoringa

Ciao! sono Giovanni, ho 38 anni. Da poco tempo sono iniziati problemi con erezione, ho provato viagra ma mi dava molti disturbi, il giorno dopo il medico mi ha consigliato cialis, mi sembra che il cialis è molto meglio e ha un effetto momentaneo)) La sua azione dura circa 36 ore e si può prendere con alcol.Non ho avuto un’erezione cosi forte anche quando ero giovano, è molto comodo per ordinare e pagare senza uscire di casa, sul sito www.viagra-cialis-pharmacy.com si fa in completo anonimato e Cialis originale! Grazie alla pillola Cialis tutto ciò che voglio.

Buonasera gent.mo Considerando l'ipertensione arteriosa sarebbe prima di tutto da valutare la presenza di sindrome metabolica, sovrappeso o obesità, nel qual caso sarebbe opportuno un calo ponderale di almeno il 5-10% del peso attuale. Per quanto riguarda gli integratori, io le consiglio un farmaco omotossicologico nel quale i dosaggi di eventuali sostanze fitoterapiche sono molto più tollerati rispetto a quelle in dosaggio ponderale e che può essere assunto senza problemi di interazioni con il farmaco per l'ipertensione: Damiana compositum fiale una fiala da 1 a 3 volte a settimana, da assumere o intra muscolo o semplicemente mettendo il contenuto della fialetta in un dito di acqua e poi inghiottire dopo un minuto, Cordiali saluti

di Dr. Gabriella Fugazzotto

Andrea Militello
riassumendo le risposte precedenti, sarebbe utile una valutazione metabolica e cardiologica e consultare un andrologo per escludere cause organiche . Le cure integrative vedono spesso l'uso, di damina, yohimbina, gimko biloba, citrullina. Talvolta anche un confronto con il sessuologo clinico risulta utile . Un caro saluto

di Andrea Militello