Endometrio sottile: come intervenire con rimedi naturali?

Buongiorno, vorrei sapere se esiste un rimedio naturale da affiancare alla cura medica per aiutare il mio endometrio ad ispessirsi. Grazie

Risposte di salute

Dott. Francesco Candeloro
Una visita omeopatica accurata, saprà sicuramente individuare la motivazione di questo assottigliamento dell'endometrio come conseguenza, non semplicemente di un disordine funzionale locale, ma di un'alterazione decisamente più complessa, come complesso è il sistema che regola lo stato della mucosa dell'endometrio, in relazione al possibile annidamento del prodotto del concepimento. Solo in questa maniera si potrà intervenire sulla causa effettiva del suo disturbo, e avere la possibilità di ottenere un miglioramento ottimale e privo di effetti secondari.

di Dott. Francesco Candeloro

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno, in realtà è possibile intervenire con tecniche e trattamenti naturali in modo più o meno efficacie. Se conosce un buon naturopata si faccia aiutare. Alcuni fitoterapici e un'alimentazione adeguata insieme all'utilizzo di tecniche osteopatiche ginecologiche ( se è il caso), potranno darle giovamento.

di Cinzia zedda - equilibra studio

Antonella D'Alessio
Le condizioni dell'endometrio sono importanti segnali per comprendere lo stato della donna. In presenza di un endometrio sottile risulta difficile la fecondazione in quanto l'embrione non trova le condizioni adatte al suo necessario annidamento. Lo spessore dell'endometrio varia durante il ciclo in funzione degli estrogeni dai quali è condizionato. Durante l'ovulazione il suo spessore dovrebbe oscillare tra i 9 e i 12 mm. affinché la situazione si possa definire regolare. La prima cosa da fare è rivolgersi ad un bravo ginecologo che procederà alle indagini necessarie per scartare l'eventuale carenza di estrogeni o, addirittura, l'assenza di ovulazione. In seguito può sicuramente affidarsi ad un Naturopata competente, che possa "interpretare" il suo problema in chiave olistica, lavorando in collaborazione con il ginecologo. Ci sono molti professionisti seri tuttavia, dato che è molto difficile orientarsi nel panorama nazionale molto variopinto, le suggerisco di scegliere un Naturopata che sia certificato a Norma UNI11491 e che possa dimostrarlo esibendo l'iscrizione al Registro dei Naturopati, dell'Organismo di Certificazione FAC.

di Antonella D'Alessio