Ansia e attacchi di panico, come risolverli?

Buongiorno, sono una ragazza di 33 anni e purtroppo sono 10 anni che soffro di ansia e attacchi di panico, ma ora mi rendono la vita invivibile. Infatti non esco neanche più di casa e inoltre il mio fisico ne risente con stanchezza cronica e mal di testa giornalieri e quando mi sveglio dopo un pisolino ho tachicardia e panico... Sono andata da vari psichiatri che mi hanno sempre e solo riempito di medicine che io non prendo, soprattutto ora che ho un bambino piccolo. Sto andando da poco da un psicologa per risolvere questo problema. Hho provato anche i fiori di Bach... ma niente di che. Vi prego, datemi consiglio

Risposte di salute

Buongiorno Francesca, credo che tu stia seguendo la via giusta, gli attacchi di panico sono un nostro modo per controllare il futuro e visto che è impossibile credo sia necessario affrontare la tematica con l'aiuto di uno psicologo che faccia emergere il motivo che ci induce a voler "controllare" , qua'è la nostra paura vera che ci blocca? Per quanto riguarda i Fiori di Bach cosa hai usato? ti sono stati consigliati dopo un incontro con un Naturopata? di solito sono un valido aiuto. esistono anche dei patch non medicali che aiutano in caso di ansia si chiamano Silent Nigth della Life Wave. Sono sempre aiuti e sostegni che non sostituiscono il lavoro con il terapeuta. Un abbraccio con fiducia Silvia

di Silvia Calzoni

Loretta Loiacono
Cara Francesca, il grosso lavoro che stai portando avanti potrebbe essere validamente aiutato da trattamenti Reiki: quando insorgono e permangono per tanto tempo i disturbi che manifesti non vi è dubbio che la situazione energetica va assolutamente armonizzata. Se non sai cosa sia Reiki puoi leggere i tanti articoli miei e dei colleghi qui su cure naturali. A tua disposizione per ulteriori informazioni ti invio tanta Luce Reiki di guarigione.

di Loretta Loiacono

Cara Francesca, sicuramente chiedere aiuto è un primo passo verso la risoluzione di problemi che ci affliggono e bloccano il naturale fluire delle cose. Se ci fermiamo a pensare a quanto hai scritto, l,'ansia, gli attacchi di panico, non sono altro che la conseguenza di una paura estremizzata che bloccata sfocia nei disturbi descritti. Se pensi che possa essere d'aiuto affiancare agli incontri con la tua psicologa, dei percorsi di crescita interiore e consapevolezza corporea,non esitare a contattarmi. Un cordiale saluto. Dr.ssa Manuela Gravante, Salute e Benessere Psicosomatico -www.psicosomaticamilano.it

di Salute e Benessere Psicosomatico, Dr.ssa Manuela Gravante

Buongiorno Francesca, nel caso degli attacchi di panico i Fiori di Bach non si possono utilizzare come nei casi di semplice squilibrio emotivo: bisogna utilizzarli in modo mirato sia nella quantità di gocce da assumere che nella quantità di volte. Quello che le posso consigliare è farsi fare una miscela di completamente nuova con tutti i fiori di Bach che compongono il Rescue Remedy, quindi: 3 gocce di Star of Bethlehem, 3 gocce di Cherry Plum, 3 gocce di Rock Rose, 3 gocce di Impatiens e 3 gocce di Clematis, tutti in una boccetta di vetro scuro da 30 ml. Li assume per una settimana ogni 10 minuti puri sotto la lingua. Se le dà fastidio l'alcool se li faccia fare con l'aceto di mele. Anche se esiste il Rescue già fatto è meno potente che se utilizzato in questo modo. Inoltre può utlizzare l'o.e. essenziale di Cedro dell'Atlante (della Flora) da mettere una goccia sotto la pianta del piede dx e 1 goccia sotto la pianta del piede sx. Infine può rivolgersi ad un buon riflessologo plantare della sua zona. Tutto questo unito al lavoro che sta svolgendo con la psicologa. Rimango a tua dipsosizione se hai bisogno saluti Chiara Sarti Naturopata - Riflessologa www.chiarasarti.jimdo.com

di Sarti Chiara Naturopata/Riflessologa/Floriterapeuta

Dott. Domenico Cavallero Operatore di Discipline Bio-naturali e di Kinesiologia - Biologo Nutrizionista
Francesca io eseguo un protocollo che consiste in una Sessione di Solution Training in cui lei mi può portare tutte le sue opzioni che ritiene opportuno per risolvere il suo problema, poi sarà il suo organismo che riesce a trovare le Soluzioni con cui risolvere i suo sintomi nel modo migliore. Grazie. Dr. Domenico Cavallero

di Dott. Domenico Cavallero Operatore di Discipline Bio-naturali e di Kinesiologia - Biologo Nutrizionista