Articolo

La pulizia della lingua: come farla e cosa usare

Perché è importante la pulizia della lingua e come effettuarla per combattere l'alitosi.

La pulizia della lingua: come farla e cosa usare

Una corretta igiene orale è importante per prevenire la formazione di tartaro, la comparsa di carie e per combattere l’alitosi.

Oltre a prendersi cura di denti e gengive, si dovrebbe prestare attenzione a un’adeguata pulizia della lingua, soprattutto per contrastare l’alito cattivo.

 

Pulizia della lingua: perché è importante

L’alitosi, o alito cattivo, può dipendere da diversi fattori, tra cui una scarsa o scorretta igiene orale.

Per prevenire l’alitosi, infatti, non è sufficiente pulire i denti con lo spazzolino: oltre a spazzolare i denti dopo i pasti, almeno una volta al giorno bisognerebbe dedicarsi alla pulizia degli spazi interdentali e alla pulizia della lingua.

La pulizia della lingua, in particolare, è importante per combattere l’alito cattivo e rallentare la formazione della placca poiché sulla lingua risiedono numerosi batteri che producono composti solforati e acidi grassi a catena corta, responsabili dell’odore sgradevole dell’alito: eliminando dunque la microflora della lingua è possibile combattere la formazione di cattivi odori dell’alito.

 

Pulizia della lingua: come farla e con quali prodotti

La pulizia della lingua andrebbe effettuata una volta al giorno, per eliminare i batteri e contrastare l’alito cattivo.

Per pulire la lingua esistono diversi metodi.

In commercio si trovano spazzolini da denti già predisposti per la pulizia della lingua o raschietti appositi:

1. Lo spazzolino da denti adatto alla pulizia della lingua presenta delle creste in gomma sul dorso, dalla parte opposta rispetto alle setole, che servono proprio per la pulizia della lingua. In alternativa, è possibile effettuare la pulizia della lingua anche con le setole dello spazzolino da denti, purché queste siano morbide. La lingua va pulita passando le setole o il dorso dello spazzolino con un movimento dal fondo della lingua verso la punta. Non sono necessari prodotti specifici per la pulizia della lingua: è sufficiente utilizzare il dentifricio.

rimedi dell’ayurvedica indiana e conosciuti anche col nome di nettalingua. Tali raschietti hanno forma parabolica e, tenendoli con le mani alle estremità, vanno passati delicatamente sulla lingua quattro o cinque volte di seguito per asportare i residui di sporcizia. Esistono anche delle varianti in plastica che si utilizzano in modo analogo ma che risultano essere più sicuri, più comodi e più semplici da utilizzare, poiché dotati di manico.

Colore della lingua: come interpretarlo?
Come pulire la lingua in modo naturale

 

Per approfondire:

> Lingua, disturbi e tutti i rimedi