Articolo

Giornata mondiale degli Oceani 2019

Si celebra l'8 giugno la Giornata voluta dall'Onu dedicata alla sensibilizzazione sull'importanza della salute dei nostri oceani. A Palazzo di Vetro, a parlare del ruolo importante delle donne nella difesa del mare, c'è anche un po' d'Italia.

oceani-inquinamento

Credit foto
©Jakub Gojda / 123rf.com

Il pianeta azzurro: è questa l'immagine che si ha della Terra, di un globo per lo più ricoperto da acqua, di un blu profondo e brillante, e per il resto da poche terre emerse. Un pianeta che deve la sua vita all'acqua

 

Gli oceani ricoprono gran parte della superficie. Un ambiente tanto vasto, considerato nel tempo anche come un'enorme discarica il cui  spazio, però, si sta esaurendo. 

 

Lo sfruttamento e l'inquinamento delle acque sta portando alle gravi conseguenze che l'uomo avrebbe dovuto aspettarsi: acidificazione degli oceani, riduzione della biodiversità, habitat marini compromessi dai sistematici sversamenti di petrolio in mare, livelli di tossicità e moria di molte specie marine dovuta all'ingerimento di rifiuti, plastiche soprattutto.   

 

Le microplastiche sono un pericolo sottovalutato ma potentissimo: sono inconsapevolmente ingerite da piccoli e grandi pesci causandone spesso la morte o entrando nel circuito alimentare marino fino alle nostre tavole.   

 

La Giornata mondiale degli oceani è stata istituzionalizzata dalle Nazioni unite nel 2002 dopo un lungo lavoro di anni dedicato alla sensibilizzazione e alla consapevolezza su questi temi. 

 

Quest'anno si celebra l'8 giugno e a Palazzo di vetro dell'Onu c'è anche un po' d'Italia: Mariasole Bianco, biologa marina e presidente della onlus Worldrise, impegnata per la conservazione e l'educazione parteciperà alla tavola rotonda al centro del focus di quest'anno "Gender and the oceans", sul ruolo femminile nella salvaguardia degli oceani. 

 

Gli oceani sono la linfa vitale del pianeta: generano più del 50% dell’ossigeno che respiriamo, regolano il clima e la temperatura, assorbono un terzo dell’anidride carbonica da noi prodotta e sono, per la metà della popolazione mondiale, un’importantissima fonte di cibo, energia e lavoro - spiega Mariasole Bianco -. Sarà un onore rappresentare non solo l’Italia, le donne ma anche le nuove generazioni che si impegnano attivamente per il futuro del nostro pianeta”.

 

Sui territori sono numerosi gli eventi in calendario organizzati da piccole e grandi realtà su tutto il territorio nazionale, calendarizzano eventi di ogni genere. La parola d'ordine è una condividere la conoscenza, condividere le soluzioni, perché il mare è di tutti.  

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio