Articolo

Estratto totale di aloe: benifici e come farlo

Come fare l'estratto totale di aloe e le sue proprietà, utile sia per uso esterno, sia per uso interno

Estratto totale di aloe: benifici e come farlo

Della specie dell'Aloe esistono, in botanica, più di 400 specie, diffuse in varie parti del mondo. In Europa l'Aloe è quella denominata Aloe Arborescens, anche se se ne possono trovare di altre specie.

L'aloe viene utilizzata per preparare succhi, estratti e gel e vengono utilizzate le foglie della pianta matura di almeno 6 anni.

 

I preparati a base di Aloe

Esistono diversi preparati a base di aloe. A seconda della parte della pianta utilizzata si distinguono in succo, gel ed estratto totale.

  • Succo di aloe: derivante dalla spremitura (per scolamento, pressione, macerazione o decozione) delle foglie intere;
  • Gel d'aloe: risultato della sola parte gelatinosa centrale della foglia;
  • Estratto totale di aloe: ottenuto dall'utilizzo di tutta la foglia, compresa di polpa centrale e cuticole esterne.

L'estratto di aloe è il più completo poiché utilizza la foglia intera; è pertanto utile sia per uso esterno e può sostituire il gel d'aloe, sia per uso interno.

L'unica avvertenza riguarda ipersensibilità al prodotto: l'aloina naturalmente presente nelle cuticole, se assunta a dosi elevate, può essere tossica, e un'eccessiva assunzione di antrachinoni può eccentuare i naturali effetti lassativi dell'aloe.

 

Aloe: le ricette e gli usi per la persona

 


Come preparare l'estratto totale di aloe

È necessario avere a disposizione più piante di aloe arborescens di maturazione intorno ai 5-6 anni; piante più giovani non hanno ancora sviluppato in tutte le foglie i principi attivi.

Preparare l'estratto di aloe a casa è semplice:

  1. prendere 3 o 4 foglie esterne più mature, lavarle con acqua fresca.
  2. Togliere le eventuali spine o parti ammaccate.
  3. Tagliare tutta la foglia e frullarla in un frullatore.

Volendo si può aggiungere un poco di miele liquido, per migliorarne il sapore e aumentarne la durata di conservazione.

L'estratto di una foglia dura per 48 ore in frigorifero dentro contenitori di vetro, ma sarebbe meglio prepararla fresca ogni giorno e assumerla entro breve tempo.

Poiché molti principi attivi si ossidano a contatto con l'ossigeno è necessario conservarla in barattoli di vetro chiusi con un coperchio. Se ne assume per via interna non più di un cucchiaino al giorno, principalmente ai pasti, per cicli di non più di 30 giorni.

 

Proprietà dell'Aloe e i vantaggi dell'estratto

Sono stati studiati oltre 150 principi attivi nell'aloe utilizzata in farmacopea. Il costituente principale è l'acemannano, un mucopolisaccaride dalle proprietà depurative e di aumento delle difese immunitarie.

I principali vantaggi dell'assunzione dell'estratto di aloe sono i seguenti:

  • gastroprotettore e depurativo del tratto intestinale: migliora la flora batterica intestinale e opera un lavaggio dell'intestino che permette di ovviare a gonfiori, dolori addominali, stitichezza e fenomeni putrefattivi;

  • antivirale: l'aloe permette di potenziare le difese immunitarie dell'organismo quando si trova attaccato da molti virus aumentando le difese immunitarie;

  • analgesico: l'assunzione di aloe permette di ridurre le infiammazioni in corso e di aumentare la soglia del dolore;

  • antiossidante: l'alto contenuto di sali minerali e vitamine permette di integrare le riserve dell'organismo e combattere il naturale invecchiamento, riducendo l'azione dei radicali liberi;

  • antitumorale: sono in corso di sperimentazione studi per avvalorare la tesi tale per cui l'aloe abbia forti proprietà antitumorali.

 

L'aloe vera da bere: benefici, uso e come farla



Per approfondire:

> Cosmesi naturale con il gel di Aloe Vera



Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio