Articolo

Continua la campagna H&M di raccolta di vecchi vestiti

Ecco come la moda si traduce in economia circolare: il messaggio di sostenibilità e riuso di H&M diventa invito a portare in negozio gli abiti usati e dismessi, i tessuti e i vecchi vestiti, per continuare con la campagna Garment Collecting iniziata nel 2013, ma non solo.

Continua la campagna H&M di raccolta di vecchi vestiti

Cos’è la campagna Garment Collecting H&M

Si tratta di una cosa molto semplice: si consegnano vecchi capi d’abbigliamento e prodotti tessili che non si usano più al negozio e H&M li riutilizzerà, dandogli nuova vita. Lo scopo è quello sostenibile di chiudere il cerchio della moda, evitando che tonnellate di abiti finiscano nelle discariche.

L’iniziativa Garment Collecting H&M, iniziata nel 2013, prosegue anche quest’anno. 

Leggi anche Upcycling, il riciclo creativo >>

 

Come funziona la raccolta abiti

Si porta presso un qualsiasi negozio H&M il sacchetto con dentro i capi dismessi e non più utilizzati, di qualsiasi marca, modello, tipo. I capi verranno immagazzinati e portati in speciali punti di raccolta dal personale H&M; da lì, il partner della ditta I:CO li raccoglie e li trasferisce nell’impianto di differenziazione e smistamento più vicino. Esistono oltre 350 categorie diverse in cui i capi raccolti sono suddivisi. 

 

Leggi anche I nuovi tessuti per l'abbigliamento sono green >>

 

Cosa succede ai vecchi abiti?

Quelli ancora in buono stato e riutilizzabili verranno ancora reimmessi sul mercato mondiale e venduti come abiti di seconda mano. I tessuti verranno riutilizzati come fibre tessili oppure verranno impiegati per realizzare nuovi prodotti, seguendo la filosofia dell’upcycling.

I capi non più in buono stato, rotti, danneggiati o sporchi in modo indelebile, potranno trovare nuova vita come stracci o strumenti per la pulizia. Oppure ancora essere macinati e finire come imbottiture nelle automobili, oppure diventare parte dei pannelli isolanti impiegati nell’edilizia. 

 

Moda “Conscious” H&M

Si tratta di una linea “consapevole” e sostenibile di indumenti, che propone capi realizzati per il 20% o 30% da fibre e matasse riciclate grazie al Garment Collecting. L’obiettivo della casa produttrice è quello di portare avanti e continuare a investire in ricerca e innovazione per aumentare sempre di più i prodotti della moda Conscious

Anche metalli, bottoni, cerniere verranno utilizzati. Viene persino riciclata la polvere: raccolta e pressata in cubi, sarà inviata all'industria della carta come co-prodotto per realizzare cartoni. L'ultima dei capi raccolti sarà inviata agli inceneritori e trasformata in energia.

Come specificato sul sito, H&M non ricava alcun profitto dal Garment collecting. I ricavi provenienti da questi capi sono donati ad organizzazioni di beneficienza o reinvestiti nello studio di soluzioni di riciclaggio innovative.

 

Leggi anche

Comprare naturale, ecologico, sostenibile

> Second hand reuse, l'abbigliamento usato e sostenibile

 

Credit foto Nicklas Heine

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio