Articolo

17 maggio, Giornata mondiale contro l’omofobia

Il 17 maggio prossimo si celebra la Giornata mondiale contro l'omofobia e contro qualsivoglia non rispetto delle libertà sessuali altrui. Il focus del 2017, promosso dall'Unione Europea, è legato alle nuove famiglie e ai loro diritti

17 maggio, Giornata mondiale contro l’omofobia

Una giornata per dire ancora "No!"

La cosa triste è constatare che ci sia ancora bisogno di celebrare una simile giornata, come del resto anche giornate contro la violenza sulle donne o tante altre ancora.

L’essere umano smetterà un giorno di etichettare, odiare e di fare del male

Domande a parte, si tratta di ricordare e portare avanti giornate per  pensare, per riflettere e far riflettere, per dire no ai pregiudizi, all’odio, alla violenza e a quanto ne consegue. Giornate per dire sì all’amore, in ogni sua forma, per tutto, per tutti. E per dire sì al rispetto incondizionato.

Ecco a seguire qualche informazione utile e, per finire, qualche appuntamento e date da segnare tutti italiani.

 

17 Marzo tutti insieme per rispettarci

La Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia) è una ricorrenza promossa dall'Unione Europea che si celebra dal 2007 - in realtà la prima giornata ha avuto luogo nel 2004, a 14 anni dalla decisione di rimuovere l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie dell’Organizzazione Mondiale della Sanità - il 17 maggio di ogni anno. 

 

Focus: le "Famiglie arcobaleno"

Una delle questioni chiave dell’anno e dell’edizione in corso è legata alla famiglia e al suo diritto di esistere, per tutti. Quindi ci si focalizza sul ruolo delle nuove famiglie, sul rispetto delle cosiddette “Rainbow families”, le "famiglie arcobaleno", sul rinforzarne la visibilità e la voce, facilitando l’aggregazione con altri gruppi famigliari. 

L'obiettivo della giornata è quello di promuovere e coordinare eventi internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell'omofobia, della bifobia e della transfobia, dall'educazione nelle scuole, alle pubbliche piazze, istituzioni religiose e convegni filosofici. 

 

Iniziative in Italia

In Italia la giornata viene seguita e promossa da varie istituzioni e associazioni, tra cui Zeroviolenza.it.

Anche Stonewall che ripropone la campagna fotografica per dire #STOPOMOFOBIAsenza “se” e senza “ma”, oggi, domani, sempre e organizza, proprio per il 17 maggio, in collaborazione con l’Unione Degli Studenti, le associazioni Rete Centri AntiviolenzaArci, Zuimama Arciragazzi, Astrea in memoria di Stefano Biondo e la Chiesa Evangelica Battista di Siracusa una serie di iniziative che cercheranno di coinvolgere tutta la cittadinanza: dai flash mob ad attività di sensibilizzazioneproiezioni come il film di Ivan Cotroneo “Un Bacio”.

A Cinisello Balsamo, Milano, la prima iniziativa dedicata è per mercoledì 17 maggio, alle ore 21, nella sala degli Specchi di villa Ghirlanda Silva dove si svolgerà il convegno sul tema Unioni Civili e Coppie di fatto. Mentre Sabato 20 maggio, alle ore 20.30, presso l'Auditorium del Pertini si terrà lo spettacolo teatrale Politically Skulett. L'amore e il rispetto per l'aspetto che non ti aspetti. Infine sabato 27 maggio , alle ore 17, sempre presso l'Auditorium si dialogherà su Il gender: pensiamoci davvero. (da Milanoonline.com).

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio