Articolo

Maratea, il volto turistico della Basilicata

La Basilicata ha molto da offrire ai turisti e ai viaggiatori. Una delle sue perle più preziose è senza dubbio Maratea, stupendo paesello fatto di quiete, buon cibo, natura incontaminata, spiagge ed edifici religiosi.

Baia di Maratea, Basilicata

Credit foto
© lauradibiase / 123rf.com

La Perla del Tirreno

Quando si elencano le bellezze dell’Italia meridionale si rischia spesso di limitarsi a quelle delle regioni più note e prese di mira dal grande turismo: Sicilia, Puglia, Calabria e Campania. 

 

Eppure anche la Basilicata ha moltissimo da dare, e una delle gemme che custodisce in modo forse un po’ troppo discreto è Maratea, comune della provincia di Potenza affacciato sul piccolo tratto di costa della Basilicata che tocca il mare Tirreno. 

 

A conti fatti, si tratta di una piccola cittadina con poco più di 3.000 abitanti ma il suo numero inverosimile di edifici religiosi nel centro storico e la sua vista panoramica sul Tirreno, dall’alto dei suoi 300 metri di altitudine, rendono giustizia al soprannome che Maratea si è guadagnata negli anni a livello internazionale: “la Perla del Tirreno”.
 

Spiagge, boschi e chiese

Maratea è una località balneare, con una costa rocciosa interrotta da una ventina di gradevoli spiagge che attraggono turisti durante tutto l’anno.

 

Quindi scogli e spiagge ma non solo, la natura la fa da padrona e domina Maratea coi suoi bellissimi boschi e il paesaggio che improvvisamente da balneare si fa montano. In questo contesto, il borgo di Maratea è la gemma delle gemme, con le sue vie vecchie e le sue 44 tra chiese e cappelle.  

 

Dall’alto del Monte San Biagio, vigila la statua del Cristo Redentore, che arricchisce una linea costiera che è già bellissima di per sé.
 

Maratea e i turisti

Maratea rappresenta una destinazione ideale per chi cerca una vacanza all’insegna di bellezze naturali e tranquillità, per chi ama i villaggi tipici del Sud Italia, pittoreschi e al contempo semplici e raffinati. 

 

Non è un caso che assieme a Matera, la città dei sassi, Maratea è il maggiore centro di attrazione di turisti stranieri in Basilicata

 

Non esiste un vero e proprio centro turistico sul posto, ma cercando online possiamo facilmente scoprire che gli abitanti del luogo hanno sviluppato una attitudine tourist-friendly e si dimostrano ben attrezzati per ricevere i visitatori. 
 

Cosa fare a Maratea

Le cose migliori da fare in un soggiorno di qualche giorno a Maratea? Presto detto: godersi la stupenda linea costiera, tutta da esplorare; soffermarsi piacevolmente nei caffè delle piazze del centro storico di Maratea; curiosare su e giù per i magnifici vicoli di paese, con tutte le sue chiesette e le alcove con le icone religiose; visitare il convento dei frati cappuccini coi suoi notevoli affreschi all’aria aperta

 

Se passate durante il mese di maggio sarà bello festeggiare il patrono San Biagio in una festa che normalmente propone ottima musica jazz e prelibato cibo (nonché vino) tipico del luogo.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio