Articolo

5 esercizi anticellulite

Oltre a squat, affondi, calciate ed esercizi in quadrupedia, contro la cellulite aggiungiamo anche l'esercizio di bere senza attendere di avvertire la sete. Come allenarsi all'ascolto del sé e a una routine di ginnastica facile e benefica

5 esercizi anticellulite

La cellulite ha cause spesso multifattoriali, che si collegano alle abitudini alimentari, alla mancanza di movimento e anche alla modalità con cui si orienta il pensiero.

L'obiettivo finale di qualsiasi sequenza di movimento con livelli graduali dovrebbe essere quella di migliorare la circolazione, il tono muscolare e l'elasticità della pelle. 

 

Cosa sapere sulla cellulite prima di fare gli esercizi

La cellulite è la manifestazione di un'infiammazione dei tessuti e significa sempre uno stato di sofferenza del microcircolo (la vascolarizzazione del tessuto adiposo).

L'effetto a buccia di arancia è dato dal fatto che le cellule adipose si rompono e i trigiliceridi si spandono nello spazio tra le cellule, comprimendo il microcircolo.

Si tratta di un'alterazione anatomico-metabolica a tutti gli effetti che va a influire sull'elasticità dei vasi sanguigni. Trascurare questo stato ne determina l'aggravarsi: occorre agire attraverso un piano di movimento e idratazione mirato.

Anche quando ci si approccia a un programma di movimento ci sono delle condizioni che devono necessariamente sussistere, se non si vuol aggravare la situazione. Ad esempio, il cuore non deve soffrire: cercate di evitare allenamenti che lo portano a un picco e prediligete un training progressivo a prevalente impegno organico.

Questo significa che l'attività deve essere di durata, quindi aerobica. Si dovrebbe regolare lo sforzo fisico tra il 60-70% della propria massima frequenza cardiaca (numero di pulsazioni al minuto). Con questa frequenza si va ad attingere alla riserva di grassi e non solo a bruciare gli zuccheri.

E ora vediamo 5 semplici esercizi anticellulite.

 

5 efficaci esercizi anticellulite 

Vediamo diversi esercizi anticellulite:

 

1. Lo squat 

Tonifica e modella i glutei, ma va assolutamente praticato con costanza: non si possono pretendere risultati facendo poche ripetizioni in modo caotico durante la settimana.

Ci si posiziona in piedi, con i piedi posizionati in modo leggermente più ampio delle spalle e le dita rivolte leggermente verso l'esterno. Le ginocchia non vanno verso l'interno, sono parallele.

Mani sui fianchi, si mantiene la testa alta e la schiena diritta ed inspirando ci si piega lentamente sulle ginocchia fino a quando il bacino è un po' al di sotto delle ginocchia.

Ci si piega col busto leggermente in avanti, si contraggono i muscoli dei glutei e ci si rialza lentamente espirando. Si fanno serie di ripetizioni da minimo 15 esecuzioni. In molti casi si ricorre ai pesi.  

cellulite esercizi squat

 

2. L'affondo

Questo esercizio è meraviglioso, specie se gli accumuli adiposi con cellulite sono nelle aree di cosce e sedere. Anche in questo caso si possono usare i pesi, quando si avanza nella pratica. 

L'esercizio si svolge in piedi, a gambe divaricate, si avanza con una gamba, facendo attenzione che la caviglia ed il ginocchio della gamba che porta il peso siano verticali rispetto al pavimento.

Per non dare troppo carico ai tendini, il ginocchio della gamba che avanza non deve mai superare il piede d'appoggio. Si spinge per tornara alla posizione di partenza. Dopo 8 o 12 ripetizioni si passa all'altra gamba.

cellulite esercizi affondi

 

3. Allungamento dei quadricipiti e della catena posteriore

Oltre al classico allungamento in piedi del quadricipite (quello tipico del calciatore per intenderci), suggeriamo anche quello da seduti. 

Cominciate da seduti con le gambe di fronte a voi. Si piega il ginocchio destro in posizione da ostacolista e poi molto lentamente ci si piega in avanti verso il pavimento. Dovete evitare qualsiasi pressione sul ginocchio e allungare solo il muscolo. Ripetere per l'altra gamba. 

Potete anche allungare la catena posteriore per apportare irrorazione sanguigna attraverso lo stretching: mettetevi di fronte a un tavolo e scendete piegandovi dalle anche in modo da poterci lasciare le braccia. Vi ritroverete quindi a creare 90 gradi tra gambe e tronco.

Piegate le gambe, mettete le caviglie a contatto e poi lavorate spingendo le gionocchia verso l'esterno ma cercando di mantenere il contatto delle caviglie. Sentirete tirare a livello della catena posteriore e quindi allungate il respiro, via preferenziale per allungare anche le catene muscolari.

cellulite esercizi allungamento quadricipite

 

4. Step

Il classico intramontabile step, che tonifica e modella in modo tanto semplice quanto efficace. Occorre vi mettiate di fronte a uno scalino o a un banchetto basso.

Poi saliteci con la gamba destra, portando il piede sinistro subito dopo. Scendete poi dallo scalino prima col destro poi col sinistro.

Ripetete 8 – 12 volte l'esercizio e poi cambiate la prima gamba. Potete anche ricorrere a dei pesi e aumentare gradualmente i chili.

cellulite esercizi step

 

5. Portare il bicchiere d'acqua alla bocca 

Sembra un esercizio ridicolo e assolutamente non in sintonia con gli altri, ma l'idratazione svolge un ruolo fondamentale nel miglioramento dello stato dei tessuti.

Bere purifica il sangue e rende luminosa ed elastica la pelle tutta, oltre a favorire l'eliminazione delle tossine e lo smaltimento delle cellule adipose.

cellulite esercizi bere

 

Cellulite in gravidanza, consigli per evitarla

 

Per approfondire:

> La cellulite: come curarla con la cosmesi naturale

> Alimentazione per cellulite: quali cibi assumere e quali evitare

> Integratori contro la cellulite, quali sono e quando assumerli

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio