Articolo

Unicorno, il portafortuna tra mitologia e simboli

L’unicorno è un animale mitologico simbolo di castità, saggezza e magia. Scopriamo le tradizioni e le leggende ad esso associate.

unicorno-portafortuna

Credit foto
©robuart - 123RF

Unicorno, animale mitologico

L'unicorno- noto anche come liocorno o alicorno- è un animale mitologico portafortuna che presenta un corpo da cavallo (generalmente bianco), una coda simile a quella del leone ed un caratteristico corno dritto e spesso in fronte. 


Forse non tutti sanno, inoltre, che l’unicorno è l’animale nazionale scozzese, tanto da essere presente nello stemma ufficiale della Scozia fin dal XII secolo circa.  

E' simbolo di potere, forza e maestosità
 

Simboli associati all'unicorno

Nel Medioevo l’alicorno era simbolo di castità. Nel corso dei secoli, questo affascinante essere mitico è diventato anche rappresentazione di innocenza, energia femminile, fortuna e magia

Sebbene il suo reale significato simbolico sia per lo più avvolto nel mistero, l'etimologia del termine unicorno deriva certamente dal latino (in questa lingua, infatti, "unicornis" significa letteralmente singolo corno).
 

Il mito

Il mito narra che l’unicorno sia un animale millenario, nobile e soprattutto instancabile quando deve fuggire da chi vuole catturarlo o fargli del male.

Al contrario, la leggenda vuole anche che sia incredibilmente mite e dolce se viene avvicinato da delle persone dal cuore puro, soprattutto ragazze vergini.  

I liocorni, inoltre, sono tradizionalmente associati a figure femminili, al potere divino e alla visione spirituale.

Essendo anche una nota rappresentazione della luna, in molte culture indicano l’energia yin e la forza universale.
 

Unicorno e magia

L’unicorno è da sempre anche simbolo di magia e incantesimo.

Molte leggende popolari, infatti, tramandano che questo animale fatato sia in grado di conferire saggezza e poteri straordinari ad individui particolarmente virtuosi e puri.


Durante il Medioevo, però, c’è stata anche una sorta di variazione del mito e l’alone magico si è fuso con alcune convinzioni della medicina tradizionale dell'epoca.

In questa epoca, infatti, sono state prodotte delle particolari tazze a forma di unicorno (ricavate di fatto da un corno di rinoceronte) considerate da nobili e reali miracolosamente curative e benefiche per la salute.