Articolo

Cimici dei letti, rimedi naturali

Rimedi naturali per affrontare la presenza delle cimici per evitare che trovino nel letto un ambiente ideale per il loro soggiorno.

cimici-dei-letti-rimedi-naturali

Credit foto
©belchonock -123RF

Cimici dei letti: ospiti notturne sgradite

Chiamate anche cimici da letto, dal latino Cimex lectularius, rappresentano un ospite assai sgradito nelle nostre case e, più nello specifico, nei nostri letti.

E’ uno dei più minuti componenti della Famiglia dei Cimicidae, si nutre di sangue umano durante le ore della notte ed è responsabile di un grande numero di disturbi collegati al suo morso, soprattutto disturbi della pelle e sintomatologie allergiche.

Oltre al comune prurito, le cimici dei letti possono provocare febbre, debolezza, e in alcuni casi infezioni.

Putroppo è possibile trovare questo tipo di parassita dovunque vi sia presenza umana, ad ogni latitudine.
 

Cimici: come arrivano al nostro letto

Le cimici raggiungono i letti attraverso vestiti e valigie contaminate, pertanto  è importante fare attenzione, di ritorno dai viaggi, o tutte le volte che ospitiamo in casa persone od oggetti provenienti da qualche viaggio.

Talvolta le cimici dei letti utilizzano gli animali come vettori, motivo per il quale dobbiamo prestare attenzione anche all'igiene dei nostri amici a quattro zampe.
 

Rimedi naturali contro le cimici dei letti

Passiamo quindi alla lista di rimedi naturali:
 

> Temperature estreme: lavare coperte e lenzuola a temperature superiori ai 65 gradi è un metodo efficace per eliminare le cimici dei letti. In caso di capi non lavabili coperte e lenzuola possono essere messe sottovuoto per poi essere poste per 24 ore in freezer.
 

> Farina fossile: non è altro che polvere ottenuta da una speciale roccia sedimentaria e tra i suoi vari usi c'è anche quello disinfestante. Va distribuita sulle aree infestate (siano esse coperte, lenzuola o materassi) e lasciata in posa per almeno 2 giorni, quindi aspirata via.
 

> Borace: simile alla farina fossile, questo composto a base di boro si trova in commercio e si può usare allo stesso modo della farina fossile. Tecnicamente, il borace soffocherà le cimici dei letti in circa 24 ore, dopodiché, come per la farina fossile, sarà importante aspirare e pulire il tutto.
 

> Alcool: altro metodo piuttosto efficace è l'utilizzo di una soluzione di alcool puro almeno al 90%, la percentuale sufficiente ad eliminare le cimici da letto. E’ importante strofinare a lungo e per bene le aree che riteniamo infestate sia da cimici dei letti adulte che da uova. Tenere sempre presente l’alta infiammabilità del prodotto.
 

> Olio di tea tree: è un olio essenziale con spiccate proprietà antimicotiche, antivirali e antibatteriche ma funziona bene anche contro le cimici dei letti. Può prendere il posto dell’alcool e funziona più o meno allo stesso modo, sebbene non uccida le cimici dei letti ma funga più da repellente. E' una soluzione più ecofriendly ma anche costosa e non è così volatile come l’alcool, pertanto il suo aroma perdurerà più a lungo.
 

> Acqua ossigenata, o perossido di idrogeno: funziona più o meno come l’alcool, sebbene sia meno letale per le cimici dei letti. Ha un’odore meno pungente, non ha il rischio di infiammabilità ma va considerata la sua azionee sbiancante, come quella dellacandeggina, e puo’ alterare il colore dei capelli che andranno a posarsi sul letto.
 

> Oli essenziali. Sono dei rimedi più blandi, che fungono più da repellenti che da disinfestanti. Diluire 20 gocce di olio essenziale di lavanda o di menta (i più detestati dalla cimici dei letti) in un litro d’acqua e spruzzare una volta al giorno sul letto.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio