Articolo

Nitrato d'argento, proprietà e benefici

Il nitrato d’argento è utilizzato per disinfettare e cauterizzare ferite infette, eliminare porri e verruche, bloccare l’epistassi e richiudere le piccole ferite post rasatura. In matite o stick consente l’applicazione localizzata in quanto le sue macchie sono difficili da eliminare.

nitrato-d-argento

Credit foto
©Viktor Makhnov / 123rf.com

Cos'è il nitrato d'argento

L’argento nitrato o nitrato d’argento è un sale d’argento dell’acido nitrico ed è utilizzato sulla pelle per la sua attività battericida e cauterizzante.

 

Applicazioni con matite di argento nitrato si effettuano ad esempio in caso di ferite della pelle per prevenire o curare le infezioni batteriche.

 

Il nitrato d’argento può presentarsi in polvere o in soluzione acquosa: in tutti e due i casi si tratta di una sostanza che può provocare ustioni alla pelle e la comparsa di macchie rosso brune difficili da eliminare.

 

Le macchie sono dovute alla decomposizione del nitrato d’argento con la luce solare e spariscono dopo diverso tempo, grazie al ricambio cellulare dell’epidermide.

 

Le soluzioni acquose e la polvere pura risultano particolarmente pericolose perché possono causare ustioni alla pelle, quindi per diminuire i rischi, la polvere di nitrato d’argento viene mescolata con altri sali; la miscela viene poi fusa e colata sotto forma di matita.

 

L’uso della matita al nitrato d’argento consente di applicare il prodotto più facilmente e limitatamente alla zona da trattare, riducendo il rischio di ustioni e macchie

 

Benefici e uso del nitrato d'argento

Le matite al nitrato d’argento sono usate in ambito medico, veterinario ed estetico.

 

Le matite contengono circa tre g di argento nitrato e vengono usate soprattutto per eliminare escrescenze benigne della pelle come verruche, porri e calli poiché questa sostanza è in grado di provocare la necrosi dei tessuti, distruggendoli. 

 

Stick al nitrato di argento si utilizzano inoltre in caso di epistassi per cauterizzare i capillari lesionati o rotti e dai barbieri per cauterizzare le piccole ferite che possono essere provocate in seguito alla rasatura.

 

Anche in ambito veterinario, le matite a base di nitrato d’argento si usano per disinfettare e chiudere le ferite infette.


Il trattamento non è doloroso e, se eseguito correttamente, non c’è il rischio che i tessuti circostanti vengano danneggiati o macchiati. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio