Articolo

Le zone riflesse del piede: i denti

Come si riflettono i denti sui piedi secondo la riflessologia podalica olistica: collocazione e trattamento

Le zone riflesse del piede: i denti

La riflessologia podalica olistica® insegna che il corpo si specchia sul piede. È facile reperire, secondo questo principio, gli organi e le strutture muscolari e scheletriche, poiché esse occupano ampi spazi all'interno dell'organismo e quindi anche sul piede.

Benché di dimensioni ridotte rispetto ad organi con estensioni più ampie, è possibile collocare sul piede anche i denti. E, nonostante la loro piccola parte nel corpo, la loro importanza è rilevante.

I denti, infatti, sono, insieme all'olfatto e alla vista, la prima barriera fisica che incontra il cibo nel processo di nutrimento, quando qualcosa di esterno inizia ad entrare nel nostro corpo.

Come prima barriera i denti hanno la funzione di sminuzzare gli alimenti, permettere agli enzimi presenti nella saliva di iniziare il loro primo lavoro di digestione, e ridurre quanto introdotto nel cavo orale a dimensioni adatte allo stretto passaggio dell'esofago. I denti, inoltre, hanno un importante ruolo sociale: denti curati e in salute sono un biglietto da visita che raramente passa inosservato.

 

I denti nella zona riflessa del piede

I denti, secondo la riflessologia podalica olistica, si collocano sul piede sulle dita. Le aree e gli epicentri si trovano sulle prime falangi delle dita.

L'area delle arcate dentali si trovano sia sul piede destro che sul piede sinistro, sul dorso al centro della prima falange del primo dito (alluce), mentre gli epicentri si reperiscono sulle prime falangi del dorso delle altre dita.

Il trattamento riflessologico dei denti ha implicazioni in chiave analogica più che dal punto di vista fisico. Per trattare dolori a denti e gengive è più utile trattare segmenti neurologici o muscolari. A livello psicoemotivo il trattamento sul piede degli epicentri dei denti, invece, da ottimi risultati.

 

Scopri di più sulla riflessologia podalica olistica

 

Interpretazione analogica dei denti

I denti, come fisicamente hanno la funzione di rendere il cibo idoneo per passare dall'esterno all'interno, così analogicamente rappresentano la capacità e gli strumenti usati per rendere l'esperienza di vita, qualsiasi essa sia, adatta per essere poi elaborata internamente.

Essi rappresentano la parte stabile del corpo (sono, come le ossa, costituiti da calcio), tra le più resistenti. Problematiche gengivali, che sono la parte del corpo che deve sostenere i denti, rappresentano analogicamente il sostegno che si dà alla propria sana aggressività, quella che prende l'esperienza e la sminuzza per assimilarla meglio.

Il collegamento dei denti con l'aggressività, manifesta o repressa, è molto importante. Il bruxismo, ad esempio, è manifestazione notturna di tensione e aggressività taciuta durante il periodo di veglia. Il sorriso nutre i denti mentre il bruxismo e l'aggressività autoindirizzata li distruggono.

 

Trattamento fisico dei punti riflessi dei denti

Il trattamento dei punti riflessi dei denti può rappresentare di sblocco di tale parte della personalità. Diversamente da altri punti gli epicentri dei denti sono trattati con prese a pinza energici, aumentando gradatamente la pressione e rilasciandola sempre gradatamente quando il dolore inizia ad attutirsi.

Proprio per questo motivo è consigliato sottoporsi a trattamenti su questi epicentri da operatori adeguatamente formati presso centri specializzati.

Un trattamento più blando dei punti reca beneficio alla muscolatura del capo e del collo, segmento fisico in cui sono ubicate le arcate dentarie.

 

Scopri la zona riflessa del collo sul piede

 

Per approfondire:
> La riflessologia plantare, cos'è e a cosa serve

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio