Articolo

Consapevolezza dell'autismo: partiamo dalla sua Giornata

Il 2 aprile è la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo: noi accogliamo l’invito alla sensibilizzazione e vi proponiamo qualche riflessione a riguardo

Consapevolezza dell'autismo: partiamo dalla sua Giornata

Per iniziare, un po’ di storia: l’Onu ha istituito la giornata mondiale dell’autismo a partire dal 2007 con lo scopo di accendere i riflettori su questa forma di disabilità soprattutto in merito ai bambini all’interno dell'ambiente scolastico.

Particolarmente delicata, infatti, è la gestione del problema per i genitori con un bimbo in età scolare, tanto nell’aspetto prettamente cognitivo che in quello sociale, ovvero quello riguardante l’inclusione all’interno del contesto classe.

Ad avvalorare l’importanza di questa prospettiva, il libro fresco di stampa di Paola Binetti, neuropsichiatra infantile ed esponente della commissione Affari sociali alla Camera. Ha affermato: “Questo libro nasce dalla collaborazione di molti autori all’indomani dell’approvazione della legge sull’autismo, per spiegare quali sono i punti in cui questa norma s’inserisce come risposta concreta ai bisogni delle famiglie che hanno un bambino che potrebbe presentare una sindrome che rientra nello spettro autistico. Il volume offre risposte concrete anche su come si possa giungere a una diagnosi, chiarendo però che non si può parlare di autismo ma di autismi, cioè di sindromi che hanno molti punti in contatto ma anche notevoli divergenze fra loro”.

Uno scenario dunque variegato e complesso nel quale muoversi con cognizione di causa è molto difficile. Noi non siamo esperti quindi non ci addentreremo nei dettagli tecnici: vogliamo semplicemente cogliere l’occasione per fermarci a riflettere sul tema qualche minuto, anche solo il tempo di leggere questo articolo.

 

Tanti passi in avanti nell'affrontare l'autismo

Encomiabili sono le molte iniziative messe in campo in occasione della giornata del 2 aprile, tutte focalizzate alla maggiore conoscenza e sensibilizzazione dell’autismo. Nello specifico, le maggiori aree di azione possono essere sistematizzate nelle seguenti macro-sezioni articolate internamente in progetti:

Conoscenza e studio: si vuole dare un impulso decisivo alla ricerca scientifica per quel che concerne il riconoscimento tempestivo dei disturbi dello spettro autistico e la creazione di un registro in merito alla patologia comprendente anche l’impatto sul sistema sanitario nazionale. L’avviamento di nuovi programmi di ricerca e il monitoraggio delle popolazioni a rischio sono altri due aspetti su cui si focalizzeranno le attenzioni degli studiosi.

Assistenza alle famiglie: si vuole istituire il cosiddetto “telefono blu”, una linea amica tutta dedicata ai famigliari alla quale possono rivolgersi per chiedere aiuto e supporto.

Sensibilizzazione sociale: serie di iniziative per fluidificare l’inserimento nel mondo della scuola e del lavoro rivolte agli insegnanti e ai formatori che hanno a che fare quotidianamente con l’autismo affinchè siano sempre più efficienti e preparati.

Conoscenza, supporto, assistenza, sensibilizzazione e innovazione metodologica: queste le parole chiave che sfideranno letteralmente l’autismo.

È infatti aperta la campagna #sfidAutismo che vuole coinvolgere privati e aziende nella raccolta di fondi attiva dal 28 marzo al 2 aprile con lo scoppo di supportare economicamente le iniziative sopramenzionate.

 

Pet therapy a sostegno dei bambini autistici

 

Diffondere la conoscenza attraverso ogni canale possibile

Chiudiamo il nostro intervento sull'autismo con una nota artistica, ovvero segnalandovi lo spot della Rai per la giornata del 2 aprile, particolarmente degno di nota perché ha vinto ben due riconoscimenti al al PromaxBda EuropeAward, il più importante premio per i migliori lavori di promozione televisiva, marketin, e design delle media companies europee.

Anche il servizio nazionale si adopererà dunque per promuovere le iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, come ha confermato il direttore Campo dell’Orto: “La nostra attività sul sociale risponde in pieno alla nostra missione di Servizio pubblico, sul tema dell’autismo in particolare la Rai svolgerà quest’anno una grande campagna di sensibilizzazione”.

 

Guarda lo spot rai per la Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio