Articolo

Coppetta mestruale, tutti i vantaggi

Incuriosite dalla coppetta mestruale? Ecco elencati i vantaggi di un prodotto eco-friendly poco conosciuto in Italia, ma tanto pubblicizzato e venduto all'estero.

Coppetta mestruale, tutti i vantaggi

Breve storia della coppetta mestruale

Vendutissima negli Stati Uniti, la coppetta mestruale è una piccola barriera di plastica a forma di tulipano di circa 5 centimetri di diametro da indossare all’interno della vagina durante i giorni del ciclo mestruale.

Questo prodotto naturale ed eco-friendly, commercializzato ormai da anni, è un’invenzione americana degli anni ’30, nata sotto il nome di "Tassette" e creata da Leona Chalmers, che scrisse persino un libro per spiegarne il funzionamento.

Prodotto femminista degli anni ’60, la coppetta mestruale diventa famosa davvero solo negli anni ’80, sempre negli Stati Uniti. Arriva invece più tardi in Europa e in Italia, solo con gli inizi del XXI secolo, quando si pubblicizza via web e la produzione cresce, arrivando a toccare circa 20 marche di coppette di varie dimensioni, fogge e colori.

 

Tipologie di coppetta mestruale 

Esistono quindi varie tipologie di coppetta mestruale, quelle più comunemente commercializzate ora anche in Italia sono due: la coppetta fatta “a campana” - in latex, silicone o gomma anallergica - che dura diversi anni e si lava di volta in volta, e la coppetta fatta “a diaframma” usa e getta, realizzata in modo simile al contraccettivo, anche se di contraccettivo non si tratta, avente un diametro di circa 7,5 centimetri.

Solitamente una coppetta mestruale tiene 20-30 ml di liquido, circa un giorno intero di mestruazioni per quelle donne che hanno un ciclo di media intensità. 

 

Leggi anche Alimentazione per dolori mestruali, quali cibi scegliere e quali evitare >>

 

Vantaggi della coppetta mestruale 

Ecco a seguire i vantaggi della coppetta mestruale:

> Igienica, la coppetta mestruale è realizzata in materiale anallergico e quella a campana si sterilizza facilmente con acqua bollente;

> si può scegliere in varie dimensioni, a seconda delle esigenze di ciclo, dell’età della donna, del fatto che abbia partorito o meno;

> la coppa riutilizzabile è semplice da usare, tende a posizionarsi correttamente da sola;

> non causa macchie o perdite se ben inserita;

> si toglie facilmente con un po’ di pratica e piccole spinte pelviche;

> non fa male;

> può essere utilizzata anche da chi fa un lavoro in movimento o quando si pratica sport, come yoga, corsa o nuoto.

 

Dove si acquista la coppetta mestruale 

La coppetta mestruale si può acquistare nei negozietti di prodotti naturali o biologici, nelle erboristerie, farmacie e parafarmacie; oppure on line, su siti specializzati dei vari produttori.

Bisogna sempre fare attenzione a certificati e produzione, onde evitare spiacevoli inconvenienti. Si parla infatti spesso della malattia infettiva TSS, Sindrome da Shock Tossico, connettendola anche ma non solo all’uso di dispositivi interni - assorbenti interni inclusi - per le mestruazioni; la cosa fondamentale è informarsi bene prima dell’acquisto e dell’uso di tali dispositivi e seguire bene tutte le norme igieniche indicate, sia di uso che di conservazione.

La coppetta mestruale è controindicata subito dopo un parto, un aborto, una colposcopia o intervento chirurgico vaginale.

 

Leggi anche Amenorrea, sinotmi, cause, rimedi >>

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio