Articolo

Germanio, proprietà e benefici

Il germanio organico è un potente antiossidante e antitumorale. Già numerosi studi e sperimentazioni ne hanno indagato i benefici, e molti sono ancora in corso.

Germanio, proprietà e benefici

Germanio: cos'è

Il germanio è un minerale che, in natura, si trova principalmente sotto forma inorganica. Verso la metà del '900 venne formulato un composto organometallico derivante dal germanio, che ha dato vita al germaio organico o Ge 132.

È quest'ultimo il tipo di germanio che si trova in commercio e che è molto utile come integratore alimentare. Il germaio inorganico, invece, ha effetti tossici sulla salute.

Il germaio si trova naturalmente in piccoli quantitativi in pochi alimenti: nell'aloe arborescens, nel ginseng, nei funghi Shitake nel fungo Reishi, nell'equiseto, nell'alga clorella e nell'aglio.

La quantità è però troppo bassa per manifestare, se assunta tramite le fonte alimentari, effetti apprezzabili sul benessere.

 

Leggi anche Sistema immunitario, disturbi e cure naturali >>

 

Germanio organico: proprietà e benefici

Il germaio organico manifesta numerose proprietà. La prima e più importante proprietà del germanio è la capacità di aumentare l'apporto e la disponibilità di ossigeno alle cellule: le cellule vivono di energia e ossigeno, l'ossidazione cellulare produce elementi di scarto, e il germaio è in grado di accelerare il ricambio cellulare e l'eliminazione delle cellule invecchiate dell'organismo, migliorando la produzione di nuove cellule.

Il germanio, per questa sua capacità, è un immunostimolante: è in grado infatti di potenziare l'azione dei macrofagi (cellule deputate alla cattura e all'eliminazione di cellule, scarti cellulari, e qualsiasi altro elemento riconosciuto come estraneo dall'organismo) dei linfociti T (che servono a eliminare agenti patogeni quali batteri, virus, e cellule tumorali), delle cellule linfochine (un particolare tipo di molecole che modulano la risposta e la funzione immunitaria) e nelle cellule NK (deputate al riconoscimento e alla distruzione delle cellule tumorali).

Queste proprietà del germaio organico fanno pensare che abbia una importanza primaria nella lotta al cancro e anche nei casi di immuodeficienza acquisita.

Il germanio è in grado di trasportare, oltre all'ossigeno, anche elettroni: questo lo rende utile nei casi di ipossia, quando cioè non vi è sufficiente apporto di ossigeno a cellule e tessuti. Il germaio organico infatti può essere utilizzato in caso di ischemia cardio vascolare e neuro vascolare, quando vi è un minor apporto sanguigno alle cellule, e quindi di ossigeno, o quando il sangue arterioso trasporta poco ossigeno.

Altra proprietà del germaio organico è quella di agevolare l'eliminazione di metalli pesanti dall'organismo, quali mercurio, piombo e il cadmio, inseriti nell'organismo tramite l'alimentazione e tramite l'ambiente inquinato.

Per la sua capacità di veicolare ossigeno e elettroni alle cellule il germaio organico stimola il metabolismo e la vitalità di tutto l'organismo: abbassa i livelli ematici di glucosio e colesterolo, stimola le difese immunitarie, elimina i radicali liberi e apporta ossigeno alle cellule.

Numerosi studi sono ancora in corso per testare e confermare i risultati ottenuti tramite le sperimentazioni in vitro e sugli animali.

Per questo motivo il germanio va assunto con precauzione, evitandolo in caso di patologie renali ed epatiche, in quanto gli effetti disintossicanti del germanio vanno a caricare di maggior lavoro questi due organi.


Leggi anche Detox, cosa significa >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio