Articolo

Fiori di zucca: benefici e ricette

Scopriamo i benefici e le proprietà salutari dei fiori di zucca e come fare a scegliere i migliori fiori per farne gustose ricette

Fiori di zucca: benefici e ricette

I fiori di zucca sono tra i fiori commestibili più conosciuti non tutti sanno però le sostanze che contengono: scopriamo insieme le proprietà e qualche ricetta per gustarli al meglio.

 

Composizione dei fiori di zucca

I fiori di zucca a crudo sono ricchi di nutrienti e in particolare di vitamine quali A, B1, B2, B3, B9 e C. Inoltre contengono sali minerali importanti per il nostro organismo come ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio.

La presenza di acqua è al 90% e il consumo è sempre consigliato crudo per usufruire di tutte le sostanze benefiche che contengono, anche se molte ricette ne vedono una leggera cottura per esaltarne il sapore.

In generale questa loro composizione permette comunque di consigliare i fiori di zucca ad ogni persona e in particolare ai bambini e a chi soffre di problemi di osteoporosi o mancanze minerali e vitaminiche.

 

Proprietà dei fiori di zucca

In generale i fiori di zucca sono un alimento rinfrescante, altamente digeribile e “dietetico” a patto che siano cucinati senza l’uso di grassi di origine animale o idrogenati.  

Un loro particolare beneficio è dato dalla capacità di stimolare e favorire la formazione di enzimi riparatori che servono nei processi di autoguarigione del corpo e che creano un vero potere antitumorale verso le cellule.

Inoltre, sostengono il sistema immunitario favorendo lo sviluppo dei globuli bianchi che combattono contro gli attacchi esterni e rispondono alle diverse infezioni. 

I fiori di zucca sono anche indicati nei casi di problemi agli occhi come la cateratta e la retinopatia data dal diabete e hanno un’azione digestiva con riduzione del colesterolo cattivo.

La buona presenza di vitamina A rende i fiori di zucca utili per la vista, la crescita delle ossa e dei denti, per il sistema immunitario e per la pelle.

In particolare la sinergia di vitamine A, B ed C aiuta quando il derma della pelle è indebolito e ha bisogno di protezione e rigenerazione come nei casi di dermatiti, di arrossamenti o altri problemi alla pelle.

I fiori di zucca sono anche ottimi antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare con un effetto antiage particolarmente efficacie.

Infine il suo complesso di sostanze rende i fiori di zucca dei buoni diuretici

 

Scegliere i fiori di zucca e prepararli

I fiori di zucca vanno consumati il più freschi possibile quindi se abbiamo un orto e possiamo raccoglierli subito prima della loro preparazione in cucina riusciremo a mantenere tutte le lorio proprietà e i loro benefici.

Nel caso invece di doverli acquistare in negozio dovremo guardare il polline del fiore: se è di un bel giallo intenso è stato raccolto da qualche ora, magari la mattina presto dello stesso giorno; se comincia a prendere una colorazione marrone o addirittura nera vuol dire che inziano a essere “vecchi” e non più adatti all’uso in cucina. 

Una volta che abbiamo i fiori dovremo delicatamente pulirli e lavarli. La pulizia avviene tagliando il fiore ed eliminando il pistillo e lo stelo. Successivamente verranno lavati, facendo attenzione a non rovinare i petali con un getto di acqua troppo forte.

Infine vanno asciugati con uno strofinaccio di cotone per non far rimanere acqua che potrebbe portare a degradarli rapidamente o alla formazione di muffe e marcescenze.

Da questo momento sono pronti per il consumo crudo in insalate miste o per la preparazione di altre ricette fredde o calde. Vediamo alcune ricette veloci.

 

I fiori di zucca e le ricette estive della dieta mediterranea

 

Ricette con i fiori di zucca

La più semplice e classica ricetta sono i fiori di zucca preparati fritti.

 

Fiori di zucca fritti

Ingredienti
> 250 gr di fiori di zucca
> 70 ml di acqua frizzante ben fredda
> 250 gr di farina di grano
> un filo d’olio sale e spezie

Preparazione: prendere i fiori di zucca e pulirli bene come spiegato precedentemente e farli anche ben asciugare su una carta assorbente perché l'acqua darebbe problemi durante la frittura.

Preparare una pastella abbastanza liquida formata dall'acqua frizzante ben fredda e dalla farina di grano, l'olio, il sale e le spezie a piacere. La farina potrebbe essere anche semintegrale o 50% di farina di grano e 50% di ceci o altri legumi o cereali per creare alternative sfiziose.

A questo punto mettere a scaldare l'olio per la frittura che sarà da portare ad alta temperatura e quando sarà pronto immergeremo i fiori nella pastella e li metteremo nell'olio bollente.

Dopo pochi minuti diventeranno dorati e potremo servirli caldi una volta scolati e asciugati dall'olio in eccesso. Ottimi anche l'aggiunta di semi di sesamo che rende la pastella e i fiori più croccanti.

 

Le frittelle con fiori di zucca

Altra ricetta sono le frittelle con fiori di zucca che potremmo preparare creando un impasto più denso della pastella ma con gli stessi ingredienti, acqua e farina, magari aggiungendo oltre all'olio e al sale anche altre verdure tritate molto finemente o altri semi e farine miste per donare nuovi sapori alle frittelle. Andranno poi cotte al forno o fritte in padella risultando più corpose e soffici se aggiungiamo al impasto un pizzico di lievito.

 

Sugo vegetale con fiori di zucca

Un altro ottimo abbinamento si ottiene saltando i fiori di zucca in un soffritto di porri o cipolle con l'aggiunta di un pizzico di curcuma.

Aggiustiamo poi di sale e altre spezie a piacere, servendo questo sugo vegetale su una pasta asciutta o su uno spaghetto di riso con l’aggiunta di salsa di soia per un piatto più esotico e un gusto più etnico.

 

Scopri di più su come cucinare con i fiori

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio