Articolo

Junk food, perché fa male e come sostituirlo

Davvero non potete fare a meno del junk food? Ecco perchè fa male, come smettere con il cibo spazzatura e come si può sostituire

Junk food, perché fa male e come sostituirlo

Dicesi junk food "cibo preconfezionato di scarso valore nutritivo e alto contenuto calorico, come merendine, snack confezionati, dolciumi".

Il classico peccato di gola? No, il junk food è qualcosa di più subdolo, un alimento o un cibo che si insinua con l'inganno nell'abitudine alimentare di molte persone.

Il junk food è ancora diverso dal fast-food perché questo può essere anche un cibo sano, salutare, preparato sul momento, come i tanti negozi che offrono zuppe, frutta e verdura fresche e cotte al vapore, frullati e yogurt fresco che stanno nascendo qua e là, soprattutto nelle grandi città.

Stiamo parlando di vero cibo spazzatura; riconoscerlo non è così difficile: hamburger di dubbia provenienza, patatine fritte, dolci confezionati, surrogati di gelati, creme, caramelle, snack dolci e salati, salumi e insaccati, wurstel, pizze surgelate, bibite con o senza zucchero, cioccolatini vari.

Insomma, per dirla alla toscana, tutti questi "trugolai" non sono altro che cibi ipercalorici, apparentemente colorati e attraenti sì, ma se visti con gli occhi di chi sa osservare, privi di sani principi nutritivi.

Spesso zuccheri e grassi idrogenati sono dominanti in questi prodotti, presenti anche in dosi ingiustificabili, ricchi di conservanti e coloranti.

 

Cosa spinge a cibarsi di junk food

Il junk food attrae per il colore del messaggio pubblicitario, diventa "simpatico" grazie alle mode del momento o grazie a personaggi più o meno noti che ne diventano testimonial; ci si avvicina facilmente grazie anche alla reperibilità e al basso costo economico.

Chi ne abusa sono in genere le fasce a reddito basso e le persone non istruite; sta viaggiando velocemente in molti paesi in via di sviluppo, dove spesso le multinazionali trovano terreno fertile.

Ma si trova anche nelle case di quelle persone che affermano di "non avere tempo per cucinare", quando si sa benissimo che è solo una scusa e che per preparare cibi sani ci vuole meno tempo di quanto si immagini.

 

Scopri le alternative naturali agli snack spazzatura

 

 

Cosa controllare e perché fa male

Aprite la dispensa e leggete: dadi da brodo, cereali per la colazione, dolci e merendine confezionati, bibite, piatti pronti da tenere in frigo. Fate una bella piazza pulita di tutti quegli alimenti che contegono grassi idrogenanti, coloranti, conservanti o troppi zuccheri.

Troppo cibo spazzatura consumato nell'arco della giornata può portare a vari disturbi, come patolgie cardiovascolari, diabete, colesterolo alto, obesità e sovrappeso, fin troppo noti alla nostra società, senza bisogno di scomodare il noto Super Size Me di Morgan Spurlock.

Anche malattie più gravi possono trarre origine da una cattiva alimentazione, come anche squilibri psicologici e depressione. Sembra infatti che cibo spazzatura e cervello siano connessi tra loro, in quanto il primo crea una sorta di dipendenza in soggetti particolarmente portati a soffrire di squilibri alimentari.

 

Come sostituire il junk food con cibi sani

Si parte dal principio "meglio poco ma buono". Ovvero, se vi piace l'hamburger, preparatevelo da soli, scegliendo, se non siete fan della dieta vegetariana, carne di nota provenienza, o preparandovelo con soia, legumi o altro. E già che ci siete, non lasciatevi scappare l'opportunità di imparare a fare da soli, in pochissimi minuti, un'ottima maionese vegana e il ketchup.

La pizza? Non tenetela nel congelatore, ma preparatela la domenica a casa, o andate a mangiarla fuori una volta ogni tanto.

Le patatine fatele cuocere al forno con poco olio extravergine d'oliva e riducete il consumo di zuccheri e bevande gassate. Abituatevi a fare una torta ogni tanto, per una semplice torta allo yogurt non ci vuole molto, e le vostre colazioni saranno più sane e leggere, soddisfando il vostro desiderio di dolci.

I cereali per la prima colazione combinateli da soli con avena, frutta secca, riso soffiato naturali e biologici, così come da evitare sono snack e merendine varie, sostituibili con frutta fresca o secca, yogurt o succhi naturali.

A volte basta semplicemente visualizzare diversamente le cose, rovesciare la prospettiva comune: la pentola a pressione cuoce benissimo la verdura o il riso, ci vogliono una manciata di minuti, mentre voi vi state facendo una doccia o giocate con i vostri bambini!

 

Prova queste ricette per una merenda sana e gustosa

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio