Articolo

Progetto Pesca: pesca e acquacoltura in Italia

Discutere del benessere del mare significa difendere i diritti dell'ittiofauna così come occuparsi della pulizia degli oceani dalla plastica. Ma anche impegnarsi a valorizzare e difendere i diritti dei lavoratori delle marinerie. Il Progetto Pesca della FLAI va in questa direzione.

pesca-tonno

Credit foto
©Pavol Stredansky / 123rf.com

Il Progetto Pesca della FLAI

Tempi di crisi, non solo climatica. Quella occupazionale è una crisi quasi cronica in Italia e anche senza cadere nella lamentatio o nell’autocommiserazione, ci sono molte cose che possono essere fatte per migliorare la situazione

 

Il Progetto Pesca della FLAI (Federazione Lavoratori Agroindustria, un sindacato di categoria del CGIL) presenta allora una interessante iniziativa chiamata Progetto Pesca, proprio per generare piu’ occupazione, un’occupazione stabile ed utile. 

 

Diritti dei lavoratori e rispetto dell'ambiente

Il Progetto Pesca mira a unire due aspetti fondamentali della politica del lavoro: creare posti di lavoro e valorizzare i diritti degli impiegati del settore della pesca e al contempo garantire il rispetto dell’ambiente e delle risorse marine, dando a esse tempo e modo di rigenerarsi senza essere di continuo prese di assalto dall’industria della pesca. 

 

Rispetto della sostenibilità marina, garanzia di un reddito dignitoso e creazione di posti di lavoro sono i tre pilastri del Progetto Pesca della FLAI. 

 

Aprire un dialogo

A oggi, la realtà delle marinerie italiane è estremamente disomogenea. Disomogenea nelle metodologie di lavoro, nelle condizioni di sicurezza sul lavoro, nei parametri di retribuzione. 

 

Ecco che allora una delle missioni di punta del Progetto Pesca è di aprire un ampio dialogo, cercando così di rendere uniformi tutti questi parametri, allieneandoli ai più alti standard possibili. 

 

Stabilire allora una collaborazione effettiva e una costante comunicazione tra gli addetti alla marineria, i loro rappresentanti sindacali e le aziende che servono i consumatori, diventa dunque uno degli obiettivi principali. 

 

Il sito ufficiale del progetto

Sul portale dell'organizzazione si trova una mappa interattiva dove è possibile consultare le attività in programma regione per regione, troviamo una pagina di tutte le attività generali. 

 

Il portale è anche un valido strumento per il consumatore finale, alla ricerca di informazioni utili nella scelta di un prodotto ittico che rispetti tutta la filiera dal punto di vista ambientale e delle leggi del lavoro.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio