Articolo

Libellula, simbolo di libertà

Libertà, adattabilità, mutamento, grazia, equilibrio, padronanza della mente e delle emozioni, trasformazione, speranza. Sono molti i significati dietro al simbolo della libellula.

libellula-libertà

Credit foto
©Naphat Sripated / 123rf.com

Cosa significa il nome libellula?

Si tratta senza dubbio di uno degli insetti più aggraziati che ci sia dato di vedere: elegante, silenzioso, con un volo tanto accurato da sembrare una vera e propria danza nell’aria. 

 

Ne esistono di varie dimensioni e colori anche se, purtroppo, la libellula sta divenendo un animale sempre più raro, simbolo di un’epoca che scompare nel passato come le note lucciole prese ad esempio da Piepaolo Pasolini. 

 

Se vogliamo analizzare la simbologia della libellula, possiamo senza dubbio cominciare dal nome, tanto estetico e musicale quanto lo è il suo volo. Il nome libellula, di origine latina, è suscettibile di molte interpretazioni sovrapponibili

 

Se da un lato sembra derivare da “livella” per via della nota intercambiabilità tra la V e la B, e quindi ricordare la bilancia e il relativo segno zodiacale (Libra) per via del suo volo sempre equilibrato, d’altra parte il suo nome potrebbe derivare anche da liber, termine antico dal quale deriva anche il nostro librum, libro. Il termine si riferirebbe alle ali piegate e deriva da scorza, corteccia, copertina, il che ricorda la sua muta da ninfa a pupa. Ma liber è un termine anche legato a libertà, affrancarsi, salvarsi e, appunto, librarsi in aria cessando di rispettare la forza di gravità.
 

Conquistare la libertà

Libertà e cambiamento sono due caratteristiche simboliche della libellula. Il suo nome inglese, dragonfly, la paragona al drago, anch’esso simbolo di libertà opposta al senso del possesso e del potere.

 

Con eleganza e grazia la libellula esprime la sua libertà senza neanche far increspare le acque su cui vola. Questo è un simbolo di pace emotiva e di assenza di ego: la libellula vede i riflessi della propria libertà sulle proprie emozioni senza alcuna alterazione. Ma questa libertà riguarda solo un breve periodo, post-trasformazione, della vita della libellula. 

 

Questo è un simbolo preciso e pregnante di quanto la libertà vada preparata, conquistata e infine goduta con grazia. Essa non è dovuta e non è innata, sebbene sia potenziale in ogni essere. Libertà come maturità, ecco il senso della libellula. 
 

La libellula nelle varie culture

Storicamente, la libellula è un simbolo araldico di gioia e contentezza, di amore, di speranza e di cambiamento, cambiamento come realizzazione del sé

 

La sublime iridescenza della fase finale della sua vita è paragonabile alla cauda pavonis alchemica. Inoltre, l’iridescenza rappresenta un preciso step nella padronanza della propria mente: l’animale iridescente è capace di camuffarsi e creare illusioni ottiche, per tanto è colui che crea la realtà e le illusioni piuttosto che esserne vittima.  

 

Rappresenta uno stato divino della mente. Essa nasce nelle acque e se ne emancipa, terminando la propria vita in aria, un perfetto simbolismo dell’emersione da una fase emotiva infantile a una fase intuitiva più matura e libera

 

I giapponesi ne hanno fatto l’emblema nazionale, per gli antichi nativi americani erano le anime dei defunti che si libravano nell’aria, per i Maya la libellula era il simbolo di Ixchel, divinità notturna legata alla medicina, signora lunare dell’arcobaleno (altra cauda pavonis) della creatività e della rinascita.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio