Articolo

Case ecosostenibili al 100%

Una casa ecosotenibile al 100% grazie ai materiali utilizzati ma anche alle prestazioni energetiche e ai consumi. Due opzioni per il futuro.

case ecosostenibili

Credit foto
©susazoom -123RF

Casa ecosostenibile: il sogno diventa realtà

I tentativi architetturali di produrre case completamente ecosostenibili vanno anno dopo anno affinandosi, e ciò che prima era una assoluta eccezione, pian piano, sta diventando la norma.

PassivDom, una compagnia ucraina, offre un servizio davvero speciale: dichiara di poter costruire abitazioni che non richiedono energia elettrica per alimentare i propri sistemi termotecnici, ovvero il riscaldamento o l’eventuale raffreddamento della temperatura interna, come richiesto in paesi molto caldi.

PassivDom, significa infatti “casa passiva”, per sottolineare l’assenza di impatto della costruzione sulla natura per il suo mantenimento e funzionamento quotidiano.

Gli standard a cui fanno riferimento queste costruzioni sono alquanto austeri e le case di PassivDom seguono il principio dello "zero carbon", ovvero non producono emissioni di CO2.

La qualità dell’aria che l’abitante della casa respirerà fa infatti parte dei parametri architetturali per offrire un ambiente veramente a misura di essere umano.
 

Le caratteristiche delle case di PassivDom

Le case offerte di PassivDom sono singole e indipendenti, estremamente efficienti dal punto di vista energetico, al punto da portare a risparmiare più di 3000 euro al mese di bollette ogni anno.

Infatti la gran parte dell’energia necessaria per il funzionamento della casa deriva da quella solare, mentre l’acqua che serve per i servizi della casa viene assorbita e quindi prodotta dall’umidità circostante.

Al momento vengono venduti due modelli con due metrature differenti, più tutta una lista di optional non inclusi nel prezzo.

Mentre il prezzo dell’unità base è di circa 70000 euro, quello dell’unità più grande si aggira sui  300000 euro.

Altri sistemi interessanti sono quelli controllabili tramite un telecomando attraverso il quale tutti gli infissi sono sotto controllo. Persino le finestre sono dotate di un sistema a prova di batteri e di virus con un efficacia garantita al 99%. 
 

Case ecocompatibili in Asia

Questa è solo una possibilità tra le molte che stanno venendo alla luce del sole e sui mercati mondiali.

In alcuni paesi asiatici, in particolare in India, per risolvere il problema della crescita delle città, sono stati proposti dei prototipi di casa totalmente off grid, ovvero disconnesse dalla rete elettrica e da quella idrica, nonché da ogni infrastruttura, totalmente autosufficienti e sostenibili grazie a sistemi ottimizzati di pannelli solari, purificatori di acque reflue (grazie ad alghe e sistemi a vapore), cucine solari fino ai 600 gradi e ionizzatori di acqua.

Le intere abitazioni non prevedono l'uso di cemento né di fondamenta perché si avvalgono di materiali locali ed economici come bamboo e un misto di terra e fibra vegetale a prova di termiti.

Isolamento termico garantito, tempi e prezzi di costruzione dimezzati, prestazioni antistress paragonabili a quelle di una casa in cemento, possibilità di costruire su più piani, manodopera altamente qualificata non necessaria.

I primi prototipi esistenti sono in piedi da più di un anno: se tutti i parametri positivi saranno rispettati abbiamo di fronte quelle che, con ogni probabilità, saranno le case del futuro.