Articolo

Fiori Californiani per i bambini

I Fiori Californiani sono rimedi vibrazionali che possono essere utili per sostenere i bambini e le loro difficoltà comportamentali. Sono molto specifici per correggere squilibri emotivi di varia natura.

pensetemon-fiore-californiano

Credit foto
©Iva Vgnerov / 123rf.com

Le essenze floreali possono avere un largo utilizzo in età pediatrica, perché i bambini sono in grado ricevere in maniera più efficace le frequenze vibrazionali emanate dall’energia dei fiori infusi in acqua. 

 

I Fiori Californiani così come i Fiori di Bach lavorano sul campo energetico umano e sono rimedi utili per armonizzare gli stati emotivi, favorire il benessere mentale, correggere atteggiamenti poco equilibrati.

 

I Fiori Californiani sono molto specifici. Trattano inoltre aspetti estremamente attuali, permettendo di utilizzare il rimedio o i rimedi sinergici più mirati per correggere il disagio.
Vediamo alcune delle problematiche più diffuse tra i bambini e quali fiori californiani possono essere i più indicati.

 

Fiori Californiani per bambini ipersensibili

Ci sono personalità molto delicate e sensibili, che possono essere colpite anche inavvertitamente con estrema facilità. A volte sono bambini insicuri, timidi, fragili, incapaci di affrontare la realtà perché per loro troppo dura. 

 

> Buttercup: è il ranuncolo d’oro, il fiore californiano indicato per quei bambini insicuri, che nutrono poca autostima, inconsapevoli delle loro capacità. 

 

Spesso sono bambini problematici, con non solo insicurezze ma veri e propri complessi di inferiorità, per cui gli altri sono sempre meglio. Buttercup è il fiore californiano utile a sostenere la luce interiore, a riconoscere i propri talenti. E’ utile per bambini con difficoltà di apprendimento, affetti da dislessia, discalculia che si sentono per questo inferiori agli altri. 

 

> Golden Yarrow: è l’achillea gialla, il fiore californiano indicato per quei bambini troppo timidi, che si intimoriscono di fronte agli altri, che si lasciano inibire dalle situazioni e non riescono ad esprimere la loro personalità. 

 

E’ un fiore utile per bambini dalla vena artistica, troppo esposti al giudizio e che in quanto bambini non possiedono ancora una corazza protettiva che possa schermare la loro sensibilità.

 

Fiori Californiani per bambini con carenze affettive

Ci sono bambini che per condizioni familiari particolari, avvertono di non essere accettati, o amati dai loro genitori e finiscono per sentirsi sbagliati. 

 

> Baby Blue Eyes: è la Nemofila, un fiore di campo blu, il più californiano dei fiori californiani. E’ il fiore californiano indicato laddove ci sono figure paterne “sbagliate”, dispotiche, o del tutto inesistenti. 

 

Il bambino non si sente protetto, amato, supportato, confortato da una figura di riferimento tanto importante come quella del padre. Il bambino ne esce insicuro, indurito, sempre sulla difensiva, per proteggersi da solo.   

 

I bambini Baby Blue Eyes sono diffidenti, sfuggenti, e per questo si precludono la possibilità di esprimere la propria creatività. Il fiore californiano Baby Blue Eyes aiuta a recuperare l’innocenza e la fiducia, a riconoscere la positività negli altri e la forza in se stessi e nelle proprie convinzioni. 

 

> Mariposa Lily: è il calocorto giallo, fiore californiano indicato in caso di difficoltà relazionali con la figura materna. Il bambino vive una condizione di frustrazione ed inadeguatezza perché non si sente amato e spesso manifesta questo disagio con ostilità nei confronti delle figure femminili.  

 

Si crea un deserto affettivo che può essere dovuto anche all’allontanamento della madre per un divorzio e con sé porta via anche il senso materno. Mariposa Lily aiuta a infondere quella tenerezza che si era indurita, a sviluppare maggiore sensibilità con sicurezza, a riacquistare fiducia nel prossimo e a lasciarsi accudire. 

 

Fiori Californiani per bambini troppo remissivi

> Californian Wild Rose: è la rosa canina californiana, il fiore californiano indicato in caso di mancanza di reattività, apatia. I bambini troppo remissivi che non sanno reagire alle provocazioni dei coetanei e accettano passivamente. 

 

Sono bambini che faticano a far parte di un gruppo sociale, non sanno fornire il loro contributo e non sono consapevoli dei loro talenti. 

 

Californian Wild Rose aiuta a scoprire il proprio valore e i propri punti di forza, a risvegliare energie che non si pensava di avere; smuove l’interesse verso la vita e verso gli altri. 

 

> Cayenne: è il fiore del peperoncino, del capsicum, è il fiore californiano indicato in caso di mancanza di stimoli, quando tutto è disinteresse, e l’approccio è flemmatico

 

Si tratta di bambini spesso compiacenti, svogliati, senza energia, lenti sia nei movimenti sia nell’apprendimento. Cayenne aiuta a dare uno stimolo alla volontà, a sbloccare condizioni quasi stagnanti, atteggiamenti troppo passivi, per paura di nuove esperienze. Cayenne è un rimedio utile anche in fasi di cambiamento come nella pubertà, in cui vi è una trasformazione fisiologica. 

 

Fiori Californiani per bambini con problematiche fisiche

> Penstemon: è il fiore a campanella, una varietà molto piccola dal colore blu, che cresce in condizioni ambientali difficilissime. E’ il fiore californiano indicato in caso di difficoltà fisiche, handicap che limitano il movimento e che possono indebolire anche la volontà, la forza d’animo e smuovere un senso di vittimismo e di pessimismo

 

Per bambini con queste difficoltà che si sentono inferiori agli altri, incapaci di reagire con forza e coraggio Penstemon è il giusto rimedio, utile quando si sente che la vita è stata ingiusta, quando si deve ricorrere alle forze più profonde per sostenere una condizione di disagio. Questo fiore californiano dona il coraggio di accettare e di resistere.

 

Shasta Daisy: è una grande margherita, il fiore californiano indicato in caso di incapacità di considerarsi integri, di vedersi molto più di un handicap. 

 

Shasta Daisy è utile in tutti quei casi in cui il disagio prende il sopravvento e diventa l’unico soggetto della propria vita, perché si ha una visione frammentaria e troppo focalizzata. Shasta Daisy favorisce il processo evolutivo, stimola la consapevolezza, favorisce la visione olistica di corpo, mente, spirito, intelletto, anima. Aiuta il bambino a vedere oltre la difficoltà, a considerarsi un essere umano dotato di molte virtù.

 

Fiori Californiani per bambini irrequieti

> Chamomille: è la camomilla, il fiore californiano indicato in caso di iperattività. E’ utile per quei bambini irrequieti, con cambiamenti di umore repentini, molto capricciosi. 

 

Utile anche per soggetti sempre in movimento perché ipercinetici, ansiosi e molto sensibili, che somatizzano la loro agitazione a livello di stomaco e soffrono di insonnia. Chamomille riarmonizza le priorità, le emozioni, allenta le ansie, seda agitazioni e intemperanze. 

 

> Dandelion: è il fiore del tarassaco, indicato per bambini che hanno tanti impegni, sono soggetti a stress emotivi e fisici, scuola, sport, musica, un’agenda fitta fitta troppo programmata, che ne esaurisce le forze e sollecita troppo la risposta adrenalinica.

 

Per questo tipo di condizione, sicuramente di ansia, Dandelion favorisce un maggiore ascolto del corpo e dell’anima, allenta le tensioni, aiuta anon farsi travolgere dagli impegni.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio